Film stasera in tv, c’è Il marchese Del Grillo in prima serata

Film da vedere stasera – Siamo pronti per trascorrere una serata all’insegna degli scherzi, le battute, gli sberleffi e anche conoscendo un po’ di storia? Oggi, mercoledì 6 luglio 2011, su rete 4 dalle ore 21.10, potremo divertirci guardando il film in tv e ridere a crepapelle sullo sfondo della Città Eterna seguendo le disavventure de Il marchese del grillo. Il film è diretto dal grandissimo Mario Monicelli e uscì al cinema nel 1981, risvegliando un certo interesse per gli avvenimenti della Roma ottocentesca e in particolare per la figura, a Roma celeberrimo, del mattacchione marchese Onofrio Del Grillo noto nella capitale per i suoi scherzi feroci nei confronti di tutti. Un plauso va all’immortale Alberto Sordi che si è prestato, con ottimi risultati, nella parte del nobile birbone guadagnandosi in tal modo la stima dei romani e ai suoi tempi ricevette l’ennesima conferma che il suo talento non era diminuito con l’età. Da segnalare anche le bellissime interpretazioni di Paolo Stoppa nel paziente oltre ogni misura papa Pio VII – anche di fronte a un giuramento di fedeltà del marchese poco sincero – e Flavio Bucci nella parte del brigante Don Bastiano. Qua e la sparse per le sequenze troveremo dei grandi anacronismi, in particolare in un campo medio che descrive la Roma notturna si nota chiaramente uno strano puntino lampeggiante, cioè un aereo(!). Al di là poi di una buona dose di ripasso di storia contemporanea che non fa mai male, il film mostra bene il lato scherzoso, gioioso e anche affettuoso della romanità. Per chi ancora non l’avesse visto,  è un must del cinema italiano.

La trama di Il marchese del grillo:

Roma, 1800. Fra i vicoli di Piazza del Popolo, Largo Argentina e gli acquedotti il marchese Onofrio del Grillo (A. Sordi) tira scherzi pesanti nei confronti di tutti, in particolare contro gli ebrei del ghetto. Arriva persino a fingersi carbonaio in un quartiere povero. Ma mentre il marchese ride e scherza, Napoleone è in procinto di invadere lo Stato Vaticano e  Roma…

Gabriele Scardocci

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.