Le Iene anticipazioni: torna ad ottobre ma senza Luca e Paolo

Un passaggio di consegna importante al programma Le Iene che aprirà i battenti il prossimo 5 ottobre. Se Ilary Blasi è stata confermata alla conduzione come volto femminile, Piersilvio Berlusconi ha avviato già da tempo le ricerche per sostituire Luca e Paolo, volti storici del programma. I nomi che circolanoin base alle anticipazioni in questi giorni stupiscono ma non convincono. Pare che per affiancare Ilary siano stati chiamati Enrico Brignano e Luca Argentero.Il programma deve il suo successo ai servizi basati su indagini, reportage e denunce esclusive. La scorsa stagione ha registrato un successo di pubblico, tanto da registrare un record di ascolti con una media di oltre 3,5 milioni di telespettatori toccando punta del 20% di share.

Le incertezze sono parecchie, il pubblico in genere ha non poche difficoltà nel superare e ad abituarsi al cambio di timone. Enrico Brignano e Luca Argentero piacciono molto ma non convincono, almeno non all’interno di un programma come Le Iene. Comico doc il primo, esilarante come pochi, i suoi spettacoli registrano il tutto esaurito, ma come riuscirà a gestire un format che è riuscito a creare un connubio perfetto tra ironia e informazione? Accanto a lui Luca Argentero: noto per aver partecipato al Grande Fratello, negli anni ha studiato ed è riuscito a diventare un attore apprezzato, recitando al fianco dei più grandi protagonisti del cinema e ricevendo numerosi riconoscimenti.

Dunque Le Iene riparte ma in una nuova veste, non si hanno notizie sulla scenografia che l’hanno scorso stupì proprio per l’esiguità scenica, uno studio totalmente bianco ha fatto da sfondo agli stacchetti musicali dei conduttori divenuti protagonisti. Ilary sarà dunque affiancata da Enrico e Luca, attesa e curiosità fra i telespettatori che non vedono l’ora di vedere all’opera i nuovi conduttori cimentarsi alla conduzione de Le Iene, tra balletti e lanci di servizi, lungo la linea del serio e il faceto.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.