Barbara D’urso spiega la storia del disoccupato di Domenica Live

Stavamo aspettando con ansia e la spiegazione dell’enigma è arrivata: nessun tarocco, nessun finto disoccupato ma solo malpensanti come noi e cattiva fede ( qui la denuncia che si trattava di una cosa organizzata)  . Riportiamo in ordine quello che sarebbe successo e rimandiamo alla seconda parte le nostre considerazioni personali. La D’Urso nella puntata di Pomeriggio Cinque di oggi inizia dicendo che non c’è stato nessun tarocco ma solo una sorpresa. E’ vero Massimo sapeva che forse avrebbe avuto un lavoro ma non ne aveva la certezza ma soprattutto voleva fare una sorpresa alla moglie. Dopo il video girato in casa sua la giornalista di Canale 5 lo aveva accompagnato in giro per la città in cerca di una possibile occupazione. Arrivati nella falegnameria avevano parlato con il papà dell’imprenditore che ha poi chiamato in diretta.

L’uomo aveva detto che non c’era bisogno soprattutto aveva fatto notare che per quel genere di lavoro cercava una persona di una età diversa. La giornalista allora aveva insistito dicendo se poteva parlare con suo figlio. Arriva l’imprenditore che ascolta il racconto e si intenerisce decidendo di dare un mese di prova all’uomo. L’imprenditore dice che avrebbe poi chiamato per la conferma. Il disoccupato chiede alla giornalista di non dire niente alla moglie per farle magari una bella sorpresa. Ecco che poi si scatenano una serie di conseguenze incredibili: Massimo e la sua famiglia sono ospiti di Domenica Live. Casualmente l’imprenditore si ricorda che deve confermare e chiama proprio nella diretta del programma di Canale 5.

Ma fin qui tutto potrebbe essere normale. Se però fosse davvero questa la versione dei fatti, perchè dopo la sorpresa fatta alla moglie conduttrice e tutti non hanno spiegato come erano andate davvero le cose?

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.