Cristina Parodi non lascia La vita in diretta: la sua verità

Nelle ultime settimane si è molto parlato di un possibile addio di Cristina Parodi a La vita in diretta, la stessa conduttrice, aveva lasciato intendere che forse potrebbe fare qualcosa di diverso, anche perchè stanca dei continui spostamenti tra Roma e Bergamo, la città dove vive. Ma a quanto pare non è ancora arrivato il momento di dire addio a La vita in diretta e Cristina Parodi, in una intervista a Libero, spiega  i motivi per i quali non lascerà, almeno per ora, il programma di Rai1 che conduce al fianco del suo “socio” Marco Liorni.

Nella sua intervista per Libero, la conduttrice de La vita in diretta svela che non andrà via, anzi. E’ felice del ruolo che ricopre nel pomeriggio di Rai1 e spiega anche perchè non è arrivato il momento di dire basta: “C’è da festeggiare, proprio alcuni giorni fa abbiamo battuto la diretta concorrente, Barbara d’Urso. Come ci siamo riusciti? Partendo prima (ora la trasmissione inizia alle 15.30, prima partiva alle 14), siamo riusciti a togliere pubblico a Il segreto, la soap opera che lascia alla d’Urso ascolti molto importanti. Facciamo un programma diverso dal suo, il pubblico sceglie. Abbiamo un linguaggio più da Rai1, l’importante è non copiarci a vicenda”.

Non copiarsi non è molto semplice visto che nei due programmi si parla praticamente delle stesse tematiche quasi sempre ( le parti dedicate alla cronaca nera sono molte volte simili anche se poi differiscono per il fatto che si riesca a raccontare cose diverse dello stesso caso nella ricerca di esclusive e scoop vari che spesso non sono tali). Sicuramente, ma questa non è una novità per il pubblico e per noi che commentiamo con occhio critico i due programmi, il linguaggio de La vita in diretta si distingue nettamente da quello usato da Pomeriggio Cinque. E non solo per il modo di condurre ma perchè spesso su Canale 5 si assiste a delle scene patetiche in cui si parla di esclusive, di collegamenti in cui “ci siamo solo noi”, di notizie che “noi abbiamo dato per primi”. Tutte cose non vere che il pubblico può verificare semplicemente cambiando un canale. Tornando però alle parole di Cristina Parodi, ecco il punto di vista espresso della conduttrice anche in merito alla tanta cronaca presente in tv, cosa criticata persino da Fiorello

Si fa la tv del dolore se si insiste sui particolari morbosi. Non è il nostro caso. La cronaca può essere molto utile per riaprire casi chiusi, per aiutare i famigliari, offrire loro un interlocutore. Noi teniamo una linea sobria, è informazione. Quando parliamo di malattie, femminicidio o povertà possiamo farci sentire dalle istituzioni. E magari trovare soluzioni”.

La Parodi inoltre commenta dicendo che rispetta il punto di vista di Fiorello ma non si sente chiamata in causa perchè il programma condotto da lei e da Marco Liorni ha tutta un’altra linea. La Parodi inoltre smentisce un possibile cambiamento per il prossimo anno: niente Detto Fatto, ha ottenuto il timone de La vita in diretta e al momento non sembra avere nessuna intenzione di lasciare il programma di Rai1. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.