Chi l’ha visto i casi di oggi 22 marzo: l’omicidio di Antonella Lettieri, le ultime notizie su Roberta Ragusa


Chi l’ha visto torna con una nuova puntata il 22 marzo 2017 e nella trasmissione di Rai3 in onda stasera si tornerà a parlare di un caso che ha fatto molto discutere in questi anni ma non solo. Molto spazio sarà dedicato al caso Roberta Ragusa, la mamma di Gello di San Giuliano che, secondo le prove raccolte dalle forze dell’ordine sarebbe stata uccisa da suo marito, Antonio Logli, che ne avrebbe poi occultato il cadavere. Ieri Roberta avrebbe compito 50 anni e le sue cugine, i familiari che ancora oggi chiedono giustizia e sperano che la persona che le ha fatto del male paghi, hanno voluto ricordarla. Anche per questo nella puntata di Chi l’ha visto in onda questa sera, si tornerà a parlare di Roberta, della sua misteriosa scomparsa e di tutte le azioni che Antonio Logli in questi anni ha compiuto. Tra bugie e mezze verità, Federica Sciarelli ripercorrerà la storia di questa famiglia, la storia di Roberta che per suo marito, è una mamma che è scappata dai suoi figli, dal suoi affetti con un pigiama rosa, senza scarpe in una fredda notte di gennaio. Logli è accusato dell’omicidio di sua moglie però e per l’accusa non ci sono dubbi: è stato lui a farle del male perchè Roberta era diventata un ostacolo per la sua relazione con Sara ma anche perchè Roberta voleva divorziare ed economicamente parlando, per Logli ci sarebbero state delle grosse problematiche. Antonio Logli “ha mentito sulle modalità con le quali si era procurato i graffi alla tempia, sullo zigomo sinistro e sulla mano sinistra: tutte lesioni compatibili con una colluttazione“, scrive il giudice Elsa Iadaresta nelle motivazioni della condanna. Le immagini nelle interviste a “Chi l’ha visto?”.


LE ULTIME NOTIZIE SULL’OMICIDIO DI ANTONELLA FUSCALDO-Nella puntata di Chi l’ha visto in onda questa sera su Rai3 si tornerà poi a parlare dell’omicidio di Antonella Lettieri. In carcere al momento, con l’accusa di essere il suo assassino, il vicino di casa Salvatore Fuscaldo che continua a proclamarsi innocente nonostante ci siano a suo carico molte prove che sembrerebbero far di lui l’assassino della donna calabrese. Antonella probabilmente è stata colta di sorpresa mentre rientrava in casa da una persona che aveva le chiavi di casa sua, un dettaglio non da poco visto che in casa è stato ritrovato anche un mazzo di chiavi con un ciondolo molto particolare, il simbolo della squadra di caccia del Fuscaldo, che dimostrerebbe quindi la sua presenza sul luogo del delitto. Ma non solo: Fuscaldo poche ore dopo l’omicidio di Antonella aveva sul corpo segni di lotta, come se qualcuno lo avesse graffiato. Non sarà difficile stabilire, prendendo in esame il materiale sotto le unghie di Antonella, capire se si è difesa da lui. E ancora nella macchina di Fuscaldo sarebbero state ritrovate tracce di sangue che pare appartengano alla vittima. Secondo le indiscrezioni giornaliste raccolte nelle ultime ore, anche in casa del Fuscaldo, in particolare sotto la doccia, sarebbero state ritrovate tracce di sangue di Antonella. Ma l’uomo ha davvero agito da solo? E che fine ha fatto l’arma o le armi del delitto? Nella puntata di Chi l’ha visto in onda stasera si cercherà di approfondire, con collegamenti e interviste da Cirò Marina, quello che sta succedendo. 

Come sempre, anche nella puntata di Chi l’ha visto in onda questa sera, ascolteremo anche gli appelli per le persone scomparse nella speranza che l’aiuto dei telespettatori della trasmissione di Rai3 possa essere d’aiuto alle famiglie che cercano ancora i loro cari. La puntata di Chi l’ha visto ci aspetta oggi alle 21,20 su Rai3. 


Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close