Giancarlo Magalli lava i panni sporchi a Vieni da me e le frecciate sono tutte per Adriana Volpe (Foto)


magalli volpe

Si può parlare di qualcuno senza mai fare il suo nome? Giancarlo Magalli a Vieni da me oggi l’ha fatto, senza peli sulla lingua ha parlato del non buon rapporto con Adriana Volpe (foto). Il conduttore ha raccontato a Caterina Balivo che al suo fianco ha avuto tantissime colleghe, tante donne ma con nessuna ha avuto problemi, tranne che “con una e mezzo”. In un post sui social le ha elencate quasi tutte, nessun problema con tutte ma con Heather Parisi qualche discussione c’è stata ma tutto poi è finito quando è finita anche la collaborazione lavorativa, oggi sono amici. Non andrebbe a casa della showgirl americana ma non ha niente da dire su di lei. Passa invece poi alle accuse e parla degli otto anni di lavoro con una persona con cui ha capito subito che non sarebbe andata bene. Si tratta di Adriana Volpe? Sembra proprio di sì e poi tutti abbiamo letto i loro continuo botta e risposta, uno contro l’altra.


GIANCARLO MAGALLI DICE LA SUA SULLE COLLEGHE CON CUI NON HA LAVORATO BENISSIMO

Dopo aver parlato della Parisi ha aggiunto: “Una volta è successo professionalmente di non trovarsi d’accordo con una collega. Io l’ho capito subito che non saremmo stati in sintonia, ma ho resistito per otto anni”, di certo anche per la collega non deve essere stato semplice.

“Il discorso è se con tante donne sono sempre andato d’accordo e con una no non è colpa mia, in realtà la cosa è diversa un po’ perché se tu provi ad aprire la porta di casa con le chiavi del garage, la colpa è che sono due cose che non sono fatte l’una per l’altra. In tanti anni di carriera è trovato di non trovarsi con una collega” ha chiarito Giancarlo facendo un paragone che non dà spazio a repliche. Chissà se la Volpe adesso risponderà.


Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close