Barbara d’Urso risponde ad Aldro Grasso sul caso Panzironi con un semplice “ops” su Twitter

Che cosa significa uno degli ultimi tweets che Barbara d’Urso ha postato sui social pochi minuti fa? Per chi sta seguendo tuta la vicenda, il tweet della conduttrice di Canale 5 ha un senso. Infatti nelle ultime ore, dopo l’ennesima ospitata a Live-Non è la d’Urso di Panzironi, sono state molte le persone “importanti”, i critici televisivi e non solo, ad attaccare Mediaset e la d’urso per le scelte fatte. Poche ore fa è arrivato anche un attacco di Aldo Grasso, riferito alla conduttrice. Ed è chiaro che il messaggio di Carmelita sia proprio indirizzato al noto critico.

Ma andiamo per ordine.

BARBARA D’URSO RISPONDE ALLE TANTE CRITICHE ARRIVATE DOPO LE OSPITATE DI PANZIRONI

Dal Corriere della Sera arrivano le parole di Grasso:

Mi rivolgo a Piersilvio Berlusconi, a Fedele Confalonieri, a Gina Nieri, a Mauro Crippa e chiedo loro: ma avete mai visto “Il cerca salute”? Al di là di ogni giudizio personale, il ministero ha imposto questa sovraimpressione nel corso di tutta la trasmissione: “Avviso del ministero della Salute: il Sig. Adriano Panzironi non possiede alcun titolo abilitante alla prescrizione o elaborazione di diete, il ministro della Salute invita a consultare sempre il proprio medico curante. Attenzione: secondo il parere del Consiglio superiore della sanità, emesso nella seduta del 9 ottobre 2018, il metodo “Life 120″ si basa su argomentazioni non supportate da evidenze scientifiche e incorre in imprecisioni ed errori gravi”.

Chi però ha seguito Live domenica sera, sa bene che la d’Urso, in un servizio, aveva mostrato anche altre trasmissioni, tute della Rai tra l’altro, che avevano dato spazio a Panzironi. Da La vita in diretta a Storie Italiane passando per La vita in diretta estate e Indovina chi viene a cena ( non a caso nel tweet si vede proprio il volto di Panzironi nel programma di Rai 3).

La conduttrice quindi aveva già “messo le mani avanti” come si suol dire in questi casi. E con il suo ultimo tweet, un semplice “ops” sottolinea proprio il fatto che il giornalista, sia stato in televisione, in molti altri programmi, senza destare tanta attenzione da parte dei critici televisivi.

La differenza chiaramente, in questi casi, la fa anche il modo in cui si parla di certi temi, questo è chiaro.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.