Lavinia Biagiotti porta al collo le fedi dei suoi genitori, il momento più difficile la domenica (Foto)

Lavinia Biagiotti ospite a Storie Italiane l'amore, il ricordo di mamma Laura, la forza e i momenti più duri (foto)
lavina Biagiotti le fedi al collo

Gli occhi colmi di lacrime ancora una volta, sono passati due anni dalla scomparsa di Laura Biagiotti e sua figlia Lavinia confida a Storie Italiane che “L’amore per il lavoro vince il dolore”. E’ il lavoro che le ha sempre mostrato sua madre regalandole tutto perché era il suo braccio destro. “Ce ne sono tante di famiglie che proseguono il lavoro dei genitori. Io ho la possibilità di poterlo raccontare altri no e mi sento di dire portate vanti il sapere delle vostre famiglie. Lavorare con le mani come solo un artista, un artigiano può fare”. Un rapporto nella vita e nel lavoro con la sua mamma. “Ti ho con me in ogni passo” è una frase di oggi ma Lavinia Biagiotti racconta che negli anni si sono scritte spesso piccoli biglietti, frasi che lasciavano sul cuscino del letto, su carta semplice, non c’era bisogno di dire molto, poche parole importanti che restano per sempre. Tanti i grazie e i ti voglio bene che in questo modo Laura e Lavinia si sono scambiate. La mancanza è forte ma è immenso ciò che la stilista ha lasciato a sua figlia.

LAVINIA BIAGIOTTI A STORIE ITALIANE

Lavinia Biagiotti continua a ringraziare nel rivedere le immagini con la sua mamma, il dolore lo attraversa con l’amore, porta al collo le fedi dei suoi genitori che le ricordano che nulla è andato perduto. Sono le sue parole per dire che l’amore dei suoi genitori è stato grande e non solo perché oggi c’è lei ma c’è anche tutto il resto. Alcuni passaggi non sono stati facili, parla della vita personale: “I miei genitori erano straordinari nella vita e nel lavoro… sul lavoro sono stata il suo braccio destro” racconta che nel lavoro ha potuto apprendere tutto ma nella vita privata la mancanza è forte.

“Mi sono mancate le piccole cose, affrontare la domenica, è stato il momento più duro” e gli amici hanno fatto a gara per darle altro nel giorno più triste di ogni settimana. “La voce di mia madre è una delle cose che mi manca di più e mi commuove sempre sentirla”, è felice che di Laura si continui sempre a parlare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.