Marco Bocci a Domenica In: Laura Chiatti l’ha rianimato in casa prima della corsa in ospedale (Foto)


bocci malattia

E’ stata Laura Chiatti a salvare la vita a Marco Bocci quando un banale herpes era arrivato al cervello causandogli la perdita momentanea della memoria e della parola (foto). E’ a Domenica In che Marco Bocci oggi ha ricordato quel periodo terribile, la malattia di cui tutti sapevamo ma che la coppia non ha mai voluto raccontare fino in fondo. Ormai è passato un bel po’ di tempo ed è più facile anche per Marco parlarne, adesso lo fa anche per portare a conoscenza la gravità di una malattia che è rara ma non impossibile. L’attore ha confidato che se i medici sono stati bravisismi nell’evitargli gravi danni sua moglie Laura lo è stata anche di più perché è stata lei a rianimarlo quando l’ha trovato forse privo di sensi a casa. Subito dopo sono arrivati i soccorsi, in ospedale a Perugia hanno capito subito la gravità della situazione e dopo tre giorni di coma tutto è andato per il meglio ma dopo avere vissuto il terrore.

MARCO BOCCI RACCONTA CHE UN BALAE HERPES NON AVEVA PRESO LE LABBRA MA IL CERVELLO

Capita spesso di vedere persone che sulle labbra hanno il più classico dei segni che indica l’herpes, per lui non è stato così banale, gli era entrato nel cervello: “Mi aveva preso parte della memoria e della parola. E’ stata brava Laura che mi ha rianimato, senza nulla togliere alla prontezza dei medici”.


Un episodio che ha cambiato entrambi. Laura Chiatti ha confidato che si è avvicinata di nuovo alla fede, per Bocci è cambiata un po’ la vita: “Ti rendi conto che ti è andata bene perché ci potevo restare”. Adesso si gode di più ogni giorno della sua vita cercando di evitare inutili paranoie e senza perdersi nelle ambizioni ma vivendo serenamente il presente. E’ anche per questo che vivono in un paese dove si conoscono tutti e trascorrono il tempo libero con gli amici di sempre, con persone semplici come loro due.


Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close