Arriva il tapiro d’oro per Adriano Celentano: il motivo? Gli ascolti di Adrian

Questa sera Valerio Staffelli sarà impegnato nella consegna di un nuovo tapiro d’oro. Erano anni che l’inviato di Striscia la notizia non incontrava Adriano Celentano per una consegna così speciale, l’ultimo tapiro per l’artista, risale al 2012. A sette anni di distanza arriva quindi il momento di un nuovo tapiro per il cantante. La consegna del tapiro riguarda ovviamente gli ascolti di Adrian, il programma che già lo scorso anno era stato sospeso ( sulla carta non per gli ascolti ma per i problemi di salute di Adriano Celentano) e quest’anno è tornato in onda con la speranza di fare meglio. Purtroppo però il pubblico ha continuano a non comprendere il messaggio che Adriano Celentano avrebbe voluto lanciare con Adrian. In merito al cartoon proprio nella puntata della passata settimana, Celentano aveva rivelato di esser stato impegnato in questo lavoro per oltre 10 anni, anche se molti non si sono resi conto del valore di questo progetto.

TAPIRO D’ORO PER ADRIANO CELENTANO DA VALERIO STAFFELLI

Sta di fatto che quelle che dovevano essere delle serate evento per Mediaset, che aveva investito anche molto in questo progetto, si sono trasformate in serate flop. Gli ascolti di questa edizione di Adrian tra l’altro, in particolare quelli dello show, sul quale si puntava, sperando di racimolare ascolti almeno in quella parte, non sono stati entusiasmanti. E anche se si sono scomodati grandi nomi della tv, da Maria de Filippi a Paolo Bonolis, giusto per citarne due, il pubblico non ha riconosciuto il valore di una serata evento ad Adrian. Il crollo poi deriva anche dalla media perchè il cartoon, affossa quel poco che di buono arriva dagli ascolti della prima parte, “lo show” del quale Celentano questa volta è protagonista.

Non ci resta che seguire la puntata di Striscia la notizia di oggi 4 dicembre 2019, per scoprire come risponderà Adriano Celentano alla consegna del tapiro da parte di Staffelli.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.