Francesco Facchinetti a Storie Italiane fa un’ipotesi del rapper che ha molestato Giulia Ragazzini (Foto)

Facchinetti storie italiane

Torna ospite a Storie Italiane Giulia Ragazzini, si parla di molestie, di stalker, si parla ancora una volta del famoso rapper che la giovane modella romana non ha denunciato e Francesco Facchinetti sembra avere un’idea di chi potrebbe essere (foto). Non salta fuori il nome nemmeno questa volta, Giulia sembra non comprendere fino in fondo la gravità di cosa le è accaduto e che il personaggio famoso in questione è libero di continuare a molestare anche altre ragazze. “Posso dire con certezza che anche altre ragazze che mi hanno contatto hanno ricevuto la stessa identica proposta”. Nella scorsa puntata di Storie Italiane Miss Europa 2019 ha raccontato come è avvenuto il contatto con il rapper, sui social, poi l’invito a casa sua perché voleva farle vedere il suo gatto, voleva che fosse la protagonista di un suo nuovo video. Poi è arrivata la proposta, l’offerta di lavoro in cambio di sesso. Giulia è andata via, non ha denunciato anche se in tanti continuano a dirle che dovrebbe farlo. In studio pensano che il nome dovrebbe saltare fuori perché è una persona che deve andare in terapia e non mandarci le ragazze che molesta.

FRANCESCO FACCHINETTI PRONUNCIA L’INIZIALE DEL RAPPER, E’ LA SUA IPOTESI

Facchinetti prova a farle dire il nome del rapper, azzarda una “M” come iniziale ma Giulia scuote la tesa, la sua ipotesi è sbagliata. Non c’è modo di farle dire altro. “Mi dispiace che non venga detto il nome perché questa persona merita di essere punita dalla legge e omettere il nome gli permette di continuare a fare queste cose orribili alle donne” è il commento di Francesco che non smuove Giulia.

“Io non l’ho denunciato, non mi sento di denunciarlo perché comunque con è stata un’occasione, pur sapendo che è grave… Se fosse venuto sotto casa con un coltello l’avrei denunciato”. La Ragazzini non capisce che una molestia del genere è molto grave e non va mai perdonata. Francesco Facchinetti sa bene che anche solo dire il nome del rapper sarebbe per lui la punizione migliore, il giudizio del pubblico contro, non ci sarebbe niente di peggio.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.