A Vieni da me Kikò Nalli, ha scoperto della morte del padre come non avrebbe dovuto (Foto)


Aveva 14 anni kikò Nalli quando ha perso suo padre, era poco più che un bambino, è una mancanza che si porta dietro e dentro ancora oggi che ha 49 anni ma a Vieni da me ha rivelato come ha scoperto della sua morte (foto). E’ un momento terribile per tutti, la morte di un genitore non dovrebbe mai arrivare così presto per un figlio. Era un padre sempre presente, per i suoi figli organizzava feste, cene, qualunque cosa per farli stare con i loro amici. La perdita subita è stata immensa, Kikò Nalli racconta di tante mancanze sofferte perché la vita gli ha portato via una persona troppo importante per lui. Tutto reso molto più tragico dal modo in cui ha saputo che suo padre non c’era più. La sera prima un bacio, un saluto come sempre ma non poteva sapere che sarebbe stato l’ultimo. Era giugno, la scuola stava per finire, Kikò era felice, la spensieratezza dei suoi 14 anni, l’idea che quelli fossero gli ultimi giorni di scuola, il sole, le vacanze. Tutto però si fermò all’improvviso.

KIKO’ NALLI VIDE SUO MADRE URLARE E BATTERE LA TESTA SCONVOLTA DALLA MORTE DEL MARITO

Il suo papà aveva una macelleria, quel giorno stava tornando in bici da scuola, vide tante persone intorno al negozio ma non poteva pensare a qualcosa di brutto. Passarono due persone proprio accanto a lui, non lo videro ma parlavano della morte all’improvviso di Alfredo. Era il suo papà, si avvicinò e capì che le urla che sentiva erano di sua madre, la vide disperarsi, battere la testa sul pavimento.


Scappò via e per un giorno intero non lo trovarono, sentì delle crepe subito profonde, si sentiva perso, suo padre non c’era più. Sono immagini che non ha più dimenticato, un dolore che porta da sempre dentro anche se ne parla. Ormai è passato tanto tempo ma la sua unica cura sono stati i figli. Le mancanze che ha avuto le ha colmate con tutte le attenzioni e l’affetto dato ai suoi figli.


Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close