LIVE Non è La D’Urso, Anna Oxa spara a zero sulla Rai: “Messa in una black list”

Più che una intervista, la presenza di Anna Oxa negli studi di LIVE Non é La D’Urso è stata una sorta di spazio concesso all’artista per smentire tutte le vari pettegolezzi che nell’ultimo anno sono stati raccontati nei suoi confronti. Senza esclusione di colpi, la cantante di origini pugliesi si è spesa nello spiegare le ragioni che hanno portato la stampa (cartacea e online) a tirare fori articoli assurdi come “Anna Oxa non si esibisce vicino ai cimiteri” o “Anna Oxa litiga con i banchetti della porchetta“.

Ma prima di tutto ciò, Anna Oxa ci ha tenuto a mettere in chiaro due cose: la sua oramai totale estraneità dalla vita del suo ex Franco Ciani ma soprattutto della incredibile situazione che si è creata fra lei e la Rai; una storia che l’avrebbe portata nella “black list della Rai”, cioè delle persone indesiderate.

LIVE Non è La D’Urso: Anna Oxa nella black list della Rai?

Nel corso della puntata del 19 gennaio 2020 di LIVE Non è La D’Urso, Anna Oxa ha raccontato che, a causa dell’infortunio capitato a Ballando con le Stelle, la cantante sarebbe finita in una sorta di black list della Rai: una vera e propria lista di personaggi indesiderati.

Pare che a rivelargli questa faccenda sia stata proprio Milly Carlucci che, assieme ad Anna Oxa, avrebbe voluto organizzare una speciale ospitata della cantante all’interno dell’edizione successiva a quella in cui si infortunò di Ballando con le Stelle. Avrebbe dovuto fare la Ballerina per una Notte ma, senza rivolgerle grosse spiegazioni, la Rai si rifiutò di firmare le dovute autorizzazioni. Stessa cosa accadde per L’Anno che Verrà: Carlo Conti invitò la Oxa ad una edizione dello show di fine anno ma la Rai fermò il tutto. Di mezzo, pare, ci sarebbero un risarcimento danni che la Tv di Stato non vorrebbe consegnare all’artista circa l’incidente avvenuto sulla pista da ballo del sabato sera di Rai Uno.

Anna Oxa: niente cimiteri o porchetta?

La cantante ha trovato il tempo anche di smentire due rumor che riguardano la sua attuale carriera: non è assolutamente vero che Anna Oxa non può esibirsi nei pressi di un cimitero o in aree con venditori di street food. La sua spiegazione è stata che, a causa di tecnicismi organizzativi, sarebbe bene avere l’area limitrofa al palco sgombra da furgoncini e carretti di cibo. E, per quanto riguarda i campisanti, è stata evasa la clausola contrattuale che spiegava la distanza minima da tenere fra il palco e i luoghi dell’Eterno Riposo. Questa clausola era inserita nei contratti lavorativi da una vecchia amministratrice (evidentemente ora licenziata dall’incarico).

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.