Suicida l’ex marito di Anna Oxa, il corpo di Franco Ciani trovato in albergo (Foto)

Aveva 62 anni Franco Ciani e dalle notizie che arrivano sulla sua morte l’ex marito di Anna Oxa ci sarebbe suicidato (foto). Avrebbe compiuto il terribile gesto giovedì sera, il suo corpo è stato ritrovato dalla cameriera in un hotel di Faenza, in provincia di Parma. Si mormora fosse vittima di debiti, anche questo avrebbe portato molti a pensare che il musicista abbia voluto porre fine alla sua vita. Il cantante e produttore, ex marito di Anna Oxa, avrebbe messo in atto il suicidio con un sacchetto di plastica, soffocandosi. Altro indizio è la foto profilo di Whatsapp che ha cambiato con l’immagine di un angelo. Il Corriere della Sera riferisce che era oberato dai debiti e che la Siae aveva pignorato i diritti sulle sue canzoni. Ciani è stato autore di grandi successi come Ti lascerò, brano con cui la Oxa e Fausto e Leali vinsero Sanremo nel 1989; ma anche Tutti i brividi del mondo e altre ancora.

FRANCO CIANI LA SUA CANZONE NON E’ STATA ACCETTATA AL FESTIVAL DI SANREMO 2020

Sembra inoltre che il suo nuovo brano, che avrebbe dovuto cantare Roberta Faccani (ex Matia Bazar), non sia stato accettato al festival di Amadeus. L’artista prima di compiere il tragico gesto avrebbe anche scritto un biglietto destinato al suo impresario, Nando Sepe, dove avrebbe spiegato le motivazioni del suo gesto, tutto sarebbe riconducibile a problemi professionali ed economici. Proprio Sepe stava cercando di inserirlo di nuovo nel mondo della musica leggera italiana. Ciani e la Oxa si erano sposati nel 1982, un matrimonio durato più di 10 anni, poi il divorzio.

Alla notizia del presunto suicidio dell’ex marito la cantante ha manifestato la sua difficoltà nel credere a una morte desiderata da parte di Ciani: “Faccio fatica a credere a questi gesto: sapeva molte cose, se fossi un familiare io approfondirei”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.