Raz Degan a Vieni da me, ha lottato per il suo sogno e adesso lotta per i bambini (Foto)

Alla cassettiera di Vieni da me oggi c’è Raz Degan ma il sempre affascinante ex modello israeliano non è ospite del programma per parlare della sua vita privata ma della sua missione con Unchr. L’alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati è da tempo il suo impegno, soprattutto da quando è andato in Niger. Un viaggio fatto con l’intenzione di capire dove finissero i soldi, come Unhcr spendesse i soldi per i bambini, i piccoli rifugiati. Raz Degan ha potuto sognare, è stato un bambino fortunato e così ha potuto realizzare il suo sogno. Desidera che anche chi è nato senza la sua stessa fortuna possa avere una possibilità per sognare. Facile però dirlo dal divano di casa, Raz invece ci crede fino in fondo ed è andato a toccare quella realtà così difficile. Ha ripreso ciò che i suoi occhi hanno visto e tenta adesso di smuovere più coscienze possibili. Quei bambini non hanno fatto nulla per trovarsi in quelle condizioni, in quella condizione, hanno avuto la sfortuna di nascere nel posto sbagliato; le parole di Degan le conosciamo tutti, le abbiamo sentite tante volte ma in quanti poi facciamo davvero qualcosa?

RAZ DEGAN SI RIFUGIA IN PUGLIA NEL SUO TRULLO

E’ lì in quel trullo in Puglia che lui ha il suo cuore, ne ha parlato altre volte di una famiglia che ama profondamente ma non aggiunge altro a Vieni da me. Raz insiste, desidera parlare dei bambini, della solidarietà con cui tutti dovremmo contribuire. In Puglia c’è il suo cuore ma un pezzo è rimasto in Niger.

“Tutto per me è partito da un sogno. Ero un bambino fortunato, perché potevo sognare. Per questo sono qui: noi siamo tutti  fortunati e possiamo aiutare un bambino a entrare a scuola e cominciare a sognare”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.