Marco Baldini ricorda il giorno più brutto della sua vita, a Vieni da me racconta la morte del padre (Foto)


Marco Baldini torna a Vieni da me e risponde alle domande al buio e a Caterina Balivo racconta il giorno più brutto della sua vita, la morte del padre (foto). E’ scomparso tre anni fa, aveva un tumore, ha sofferto molto e giunti i suoi ultimi giorni di vita non c’era più speranza ma c’era il desiderio che tornasse lucido, aprisse gli occhi almeno per pochi minuti, anche secondi, anche solo il tempo di dirgli che non doveva preoccuparsi perché stava cambiando e per dirgli che capiva tutti i sacrifici che aveva fatto nella sua vita per la famiglia. Il padre di Marco Baldini per non fare mancare niente ai suoi tre figli, alla moglie, all’intera famiglia faceva due valori. Solo dopo Marco ha compreso tutto ciò che ha fatto il suo papà e anche gli esempi di vita che gli ha lasciato, i valori che gli ha trasmesso. 

MARCO BALDINI E IL POCO TEMPO TRASCORSO CON I GENITORI

Purtroppo solo quando i genitori non ci sono più spesso si capisce che con loro abbiamo trascorso troppo poco tempo. Marco si rammarica di questo, è andato via giovane e quando non poteva più parlare con suo padre ha capito di avere perso tempo. Si vergogna del suo passato soprattutto nei confronti dei suoi genitori ma in quel periodo che tutti conosciamo la sua malattia aveva preso il sopravvento.

Ha sofferto di ludopatia, grazie a due anni di analisi ha capito che era una vera e propria malattia che sembra avere avuto origine dalla sua infanzia. I suoi genitori sono sempre stati presenti ma erano molto presi dal lavoro; chi l’ha aiutato a uscirne fuori ha capito che il suo problema derivava da una specie di abbandono, con un disegno da bambino di 4 anni si è capito tutto ma Baldini non sembra così convinto. 

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close