Paola Iezzi a Vieni da me, c’è qualche ritocchino dietro la sua trasformazione? (Foto)


Promessa mantenuta: Paola Iezzi è arrivata a Vieni da me dopo la richiesta di Caterina Balivo quando la cantante era impegnata a Sanremo per il festival (foto). Siamo sinceri però, ci abbiamo messo qualche secondo per collegare il volto al nome, ma chissà se solo perché il tempo passa e trasforma tutti o perché Chiara Iezzi ha ceduto a qualche ritocchino. Il viso meno magro, le labbra più carnose, un taglio di capelli diverso e il tailleur che ci fa dimenticare i suoi vecchi look. E’ lei, l’indimenticabile Paola Iezzi del duo Paola e Chiara, che parla volentieri anche di sua sorella dopo un lungo periodo in cui i loro nomi non sono più stati accostati. Nel salotto di Caterina Balivo i tormentoni estivi e la canzone del loro primo festival di Sanremo, quindi da Amici come prima a Vamos a Bailar e tante altre.

PAOLA E CHIARA IEZZI ERANO LE CORISTE DEGLI 883

Non lo sa forse nessuno e Paola rivela che Claudio Cecchetto le scoprì in un locale di Milano, le scelse per aggiungerle a Max Pezzali. Quello era il locale di Enzo Jannacci e loro suonavano spesso lì. Lei continua a cantare, sua sorella invece ha scelto la passione per la recitazione. Non hanno mai parlato dei veri motivi per cui si sono divise ma oggi di certo il loro rapporto è di nuovo ottimo. 

Hanno quindi fatto pace, sono di nuovo amiche e fanno lavori diversi: “Chiara vive tra Los Angeles e Milano. Non è facile, lei adesso è diventata mora ed è un casino sta roba dei capelli. Le auguro tutto il meglio per la sua carriera di attrice. Ci diamo dei consigli, continuamente” una gioia per i loro fan ma si ferma qui perché non sembra ci sia l’intenzione di ritornare a essere un duo.  

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close