Panico per Caterina Balivo a Vieni da me: Nina Moric toglie le lenti a contatto, un grave errore (Foto)

E’ successo tutto in un attimo oggi a Vieni da me con Nina Moric che togliendo le lenti a contatto in diretta ha gettato nel panico Caterina Balivo (foto). Un grave errore per l’ospite del programma in un momento in cui ogni gesto potrebbe diventare imperdonabile. Caterina tiene come tutti tantissimo al suo pubblico e al suo programma; Vieni da me resiste ancora su Rai 1 anche in un periodo così critico per tutti. Nina Moric da tempo porta le lenti a contatto azzurre, dovendole mettere perché non vede bene preferisce cambiare colore ai suoi occhi, da castani ad azzurri. Durante l’intervista al buio arriva la domanda sulla sua bellezza, sui ritocchini, sul come e quanto sia cambiata negli anni. La Moric conferma che non è certo tutta acqua e sapone ma nega interventi, non ha fatto né naso ne zigomi, certo ha fatto il botox ma da un anno si è fermata. Inoltre, ha le lenti a contatto e notato il dettaglio in un attimo le toglie, mette le dita negli occhi e le toglie entrambe.

VIETATO TOCCARSI GLI OCCHI E A VIENI DA ME CATERINA BALIVO CORRE AI RIPARI

Sappiamo bene che tra le regole fondamentali per non favorire il contagio del coronavirus c’è quello di non portare le mani al naso, alla bocca, agli occhi. Nina Moric non ci ha pensato, la Balivo invece si è sentita mancare il terreno sotto i piedi, è scattata in piedi, ha gesticolato contro la sua ospite che ormai aveva già fatto il danno.

NINA MORIC CONFESSA PER LA PRIMA VOTLA PERCHE’ LE HANNO TOLTO IL FIGLIO

Immediato l’intervento della regia con la locandina per difendersi dal coronavirus, così la conduttrice dovrebbe essere salva dagli attacchi. La Moric per un attimo imbarazzata è poi rimasta con le lenti a contatto azzurre in mano mostrando i suoi occhi naturali, a dire il vero più belli. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.