Sabrina Salerno non nasconde l’ansia, con l’emergenza sanitaria sono tornati gli scheletri

Ha ragione Beppe Fiorello, la paura va mostrata e Sabrina Salerno in collegamento oggi con Storie Italiane è apparsa serena ma non ha nascosto l’ansia che l’assale in questo periodo confidando che è tornato a galla il passato che credeva risolto. “Ho momenti di grandissima ansia” ha raccontato con il sorriso di chi sa che non è l’unica a stare male. Sabrina Salerno è stata sincera, ha già parlato degli attacchi di panico, della depressione, di un esaurimento, da casa sua ha ribadito con poche frasi che ha dovuto affrontare scheletri che purtroppo adesso stanno tornando a galla. Pensava che tutto fosse passato e invece è evidente che in una situazione del genere c’è qualcosa che ritorna. Non è per niente fragile se ne parla, parlarne è importante anche in questo drammatico periodo per tutti. La depressione, l’ansia, gli attacchi di panico, sono un altro tipo di male ma è terribile anche quello. La cantante sa di essere fortunata, accanto ha la sua famiglia, c’è chi invece sta affrontando tutto questo da solo. Ha anche un’altra fortuna, una casa con un giardino enorme.

SABRINA SALERNO: LA MUSICA E’ UN BALSAMO PER L’ANIMA

Non potrebbe essere che così per lei che da anni continua a essere un’icona anche nel mondo della musica. A 24 anni il suo successo era enorme, 20 milioni di dischi però le causarono ciò che non avrebbe mai immaginato e ciò che nessuno immaginava.

Oggi non è sola, la sua famiglia la adora e il pubblico le ha ancora una volta dimostrato l’affetto che ha nei suoi confronti. Da Storie Italiane le immagini di Sabrina che scende dalle scale del festival di Sanremo. Commenta che sembra passato tanto tempo ma era solo il mese scorso. In un mese stiamo vivendo il momento più drammatico, è terribile ma dobbiamo farcela. Lei resta a casa come tutti, non esce, non vuole uscire nemmeno per la spesa.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.