Akash kumar ha perso 7 chili, a Storie Italiane racconta la sua quarantena: “Sono stato molto male”


La quarantena non è semplice per nessuno, Akash Kumar ha raccontato i suoi ultimi due mesi chiuso in casa, consapevole che tante persone hanno sofferto e soffrono più di lui. Il bellissimo modello dagli occhi azzurri ha imparato molto nella sofferenza e nella solitudine, si occupa degli altri, soprattutto degli anziani ma nelle scorse settimane è lui che ha avuto bisogno di aiuto. “Sono chiuso da due mesi in casa, la mia fidanzata mi ha lasciato… anche a me sono arrivati gli attacchi di panico e sono stato molto male”. In collegamento con Storie Italiane anche Ivana Spagna, anche lei ha sofferto e soffre ancora di attacchi di panico. Sembra siano purtroppo molto comuni a tante persone in questo periodo. Akash Kumar non ha alcuna intenzione di parlare del suo dolore, al contrario vuole solo fare capire che ognuno è in difficoltà in questo momento ma che al tempo stesso si può essere aiutati e aiutare gli altri.

AKASH KUMAR AIUTA GLI ANZIANI PERCHE’ SOLI DAVVERO

“Ci sono tante cose negative ma anche tante altre positive. Ho imparato tanto per stare bene come stesso. Sono stato lasciato dalla mia fidanzata ma ho imparato altro, come pulire, stirare, cose che non facevo prima”. Ha imparato a stare bene con se stesso perché ha avuto tempo e poi ha cercato di aiutare gli altri.

“Cerco di aiutare gli anziani vicini di casa, porto loro la spesa e i farmaci”. C’è una persona che gli è stata accanto in queste settimane, quando di notte arrivavano gli attacchi di panico. Non dice il suo nome ma continua a ringraziarla: “Dopo che lei mi ha lasciato ho perso 7 chili. Sembra tutto facile ma non è facile per nessuno. Soprattutto mi dispiace per gli anziani che sono soli e non ce la fanno”. La sua sensibilità è evidente, parla delle sue difficoltà ma un attimo dopo di chi vive una condizione di certo peggiore.

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close