Gianmarco Tognazzi ricorda Jannacci che gli salvò la vita e l’amico scomparso due mesi fa

Tante le canzoni scelte da Gianmarco Tognazzi ospite oggi a Vieni da me e la sua intervista inizia con un noto brano di Enzo Jannacci. L’attore romano ricorda quando da bambino Jannacci gli salvò la vita, aveva solo 4 anni e le due famiglie erano insieme in vacanza, era Natale, all’improvvisò a Gianmarco si gonfiò il collo. “Enzo era medico, prese la borsa e mi fece un punturone e mi salvò, avevo solo 4 anni non so cosa era successo so solo che mi salvò la vita”. Lui e Gaber sono stati il suo riferimento musicale fin da bambino e lo hanno anche avvicinato alla scuola milanese legata al cabaret. Gianmarco oggi è molto legato a Paolo Jannacci, un’amicizia che prosegue negli anni. C’è anche un’altra amicizia di cui l’ospite di Caterina Balivo desidera parlare, anche questa legata al brano di Jannacci, è Bruno Armando, l’attore purtroppo scomparso poco più di due mesi fa. 

GIANMARCO TOGNAZZI RICORDA BRUNO ARMANDO

“E’ stato il mio compagno di lavoro per 20 anni, ci ha lasciato due mesi fa ma non mi lascerà mai veramente” è un dolore che Tognazzi porta dentro e gli dispiace rendersi conto che nonostante il grande talento a volte gli artisti fanno fatica a essere ricordati.

E’ Caterina Balivo che non ricorda chi sia Bruno Armando e lo fa capire quando chiede al suo ospite da quanto tempo è morto e se è morto a causa del Covid. Niente del genere, Bruno Armando è andato via dopo una grave malattia, aveva 63 anni, Caterina di certo l’avrà visto in una delle tante fiction e non solo.

Una canzone anche per sua moglie, Gianmarco Tognazzi dedica a Valeria un brano di Sergio Cammariere, anche il musicista è un carissimo amico dell’attore, è stato anche il loro testimone di nozze. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.