Gli ascolti del mattino dal 2019 al 2020: la novità Ogni Mattina floppa


E’ tempo di bilanci dopo più di una settimana dall’inizio della programmazione estiva di tutte le reti in chiaro. Nuove coppie si formano, nuovi programmi debuttano: come cambiano gli ascolti del mattino tra il 2019 e il 2020? La sensazione è che gli italiani, dopo la reclusione forzata, cerchino di stare il meno possibile davanti alla tv, caldo permettendo. Gli ascolti in generale sembrano essere in linea con quelli dello scorso anno, con piccole differenze qua e là e un leggero calo.

Tra le novità di questa stagione estiva, anche il debutto su Tv8 di un nuovo programma sul quale la rete ha puntato tantissimo, che però non brilla per ascolti; parliamo di Ogni Mattina. La prima settimana si pensava potessero essere due le strade: quella della curiosità, con ascolti quindi alti, o quella dell’attesa, con ascolti in crescita nelle settimane successive. Al momento possiamo dire che nessuno di questi risultati è arrivato: tiepidi gli ascolti del debutto con le prime puntate la scorsa settimana, peggiori gli ascolti di questa settimana, con la puntata di ieri scesa anche sotto l’1 % di share. Che la missione fosse difficilissima per Alessio Viola e Adriana Volpe, era abbastanza chiaro, ma adesso sembra essere diventata impossibile.

Non brilla neppure la Rai che, mantiene i numeri più o meno in linea con quelli dello scorso anno ( qualcosina in meno) ma regala al pubblico un programma come C’è tempo per, di cui si poteva tranquillamente fare a meno.

GLI ASCOLTI DEL MATTINO: UN CONFRONTO TRA LA PROGRAMMAZIONE ESTIVA DEL 2019 E DEL 2020

Iniziamo con i dati di ascolto relativi al mattino del 6 luglio 2020, un lunedì.

Su Rai1 Uno Mattina Estate  699.000 telespettatori con il 15.2% di share e la puntata di C‘è Tempo per…  645.000 spettatori con il 12.9% di share. Su Canale5 Planet  417.000 spettatori (9.1%) e Viaggiatori – Uno sguardo sul Mondo 382.000 (8.4%). Su Rai 2 Tg2 Dossier sigla il 2.4% con 109.000 spettatori. Su Italia 1 Blindspot piace a 88.000 spettatori (2%) nel primo episodio e a 101.000 (2.2%) nel secondo. Su Rai3 Agorà Estate convince 244.000 spettatori pari al 5.2% di share; Mi Manda RaiTre Estate si porta al 4.3% con 195.000 spettatori. Su Rete 4 l’appuntamento con I Cesaroni  152.000 spettatori con share del 3.2%. Su La7 Omnibus ascolto medio di 142.000 spettatori con il 3.9% nelle News e 163.000 (3.3%) nel Dibattito. A seguire Coffee Break  220.000 spettatori pari al 4.8%. Su TV8 Ogni Mattina  viene visto da 79.000 spettatori (0.9%).

Questi invece gli ascolti dell’8 luglio 2020, un lunedì

Su Rai1 Uno Mattina Estate  769.000 telespettatori con il 17.23%. Tuttochiaro683.000 spettatori (13.89%). Su Canale5 Planet 346.000 spettatori (7.67%).

Su Rai 2 le Universiadi hanno raccolto 130.000 spettatori con il 2.97%. Su Italia 1 Person of Interest ottiene un ascolto di 121.000 spettatori pari al 2.47% di share. Su Rai3 Agorà Estate convince 364.000 spettatori pari al 7.94% di share. A seguire Mi Manda Rai3 Estate segna 201.000 spettatori con il 4.45%. Su Rete 4 The Closer registra una media di 176.000 spettatori (3.72%). Su La7 Omnibus realizza un a.m. di 225.000 spettatori con il 4.94%. A seguire Coffee Break  231.000 spettatori pari al 5.15%.

Dal confronto emerge subito che Rai 1 e Canale 5, proponendo un palinsesto praticamente molto simile a quello dello scorso anno ( nel 2020 va in onda C’è tempo per con Convertini e Anna Falchi sulla Rai), affrontano luglio in modo diverso. Migliora con Planet Canale 5, mentre la nuova coppia di UnoMattina Estate sembra non convincere e non brillano neppure gli ascolti di C’è tempo per.

In generale gli ascolti sulle altre reti restano molto simili. Occhi puntati su Ogni Mattina che, a una settimana dal debutto, non convince affatto, anzi. Se ci si aspettava che gli ascolti crescessero, la delusione sarà sicuramente grande.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close