Le liti tra Gemma e Tina a Uomini e Donne sono finte? Risponde la Cipollari

Questa volta parla Tina Cipollari e lo fa in una lunga intervista a cura di Francesco Canino per il Fatto Quotidiano Magazine. L’opinionista di Uomini e Donne è chiamata a rispondere un grande enigma. Ogni giorno vedendo il programma i milioni di spettatori che seguono Uomini e Donne si chiedono se le liti che si consumano tra lei e Gemma Galgani siano vere o siano studiate a tavolino. L’ex vamp del programma di Canale 5 risponde e racconta quello che pensa davvero della sua acerrima nemica.

LE LITI TRA TINA E GEMMA SONO INVENTATE? LA RISPOSTA DELLA CIPOLLARI

Alla domanda di Francesco Canino che le chiede se le famose liti che vediamo in tv ( dalla bottiglietta d’acqua alla torta) siano reali o meno, la Cipollari risponde:

Verissime, perché l’antipatia è reale. Lei mi accusa dei suoi fallimenti sentimentali, dice che le faccio una cattiva pubblicità ma sono tutte balle: io mi limito a sottolineare ciò che fa, mi baso sui fatti. Colpisco nel segno perché la descrivo per ciò che è.

Tina quindi vuole dare una descrizione di Gemma, ecco cosa pensa di lei:

E’ una donna tutt’altro che fragile. Lei ha capito come fare breccia sul pubblico: sa che il pianto e il raccontarsi come una donna sentimentalmente sfortunata fruttano consensi e applausi.

Quindi le viene chiesto se pensa che Gemma reciti un ruolo. La Cipollari risponde:

Questo dovrebbe chiederlo a lei. Io dico che usa gli uomini che vengono per lei e che non è sincera.

In questi anni c’è persino chi è arrivato a parlare di vero e proprio bullismo fatto da Tina contro Gemma. Sta di fatto che Gemma, qualora avesse pensato di essere bullizzata, avrebbe potuto chiedere di essere tutelata da Maria. E Tina non ci sta a sentir parlare di bullismo e replica:

Parlare di bullismo è un’accusa grave e sproporzionata. Un gavettone chi non l’ha subito? Quante torte in faccia sono state tirare in tv negli ultimi trent’anni? Non ho picchiato nessuno e non ho usato violenza, non esageriamo. E poi Gemma è consapevole, sa quello che fa ed è in grado di rispondere: io ho un modo brusco di esprimermi, ma Gemma non è una vittima, è una donna furba che conosce il contesto televisivo.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.