Dalila di Lazzaro a Storie Italiane: “E’ una cosa terribile dipendere da qualcuno” (Foto)

In collegamento con Storie Italiane oggi Dalila di Lazzaro ma l’attrice confessa che per essere presente in diretta ha dovuto applicare cerottoni e altro dietro la schiena, li mostra e ricorda cosa le è accaduto anni fa. “Ho battuto la schiena e questo pezzo di trapezio si è staccato e ha portato via anche delle parti nervose della spina dorsale” forse non riusciamo nemmeno a immaginare cosa significhi la sua veloce e sintetica spiegazione. “Ho rotto un momento magico della mia carriera” ma da sempre ha dolori lancinanti, un incubo che sembra non finire mai. “Sono stata anche io in coma con un altro incidente 10 anni prima e capsico la D’Eusanio – aggiunge Dalila di Lazzaro – Il fatto di rimanere molti anni stesa in un letto ha rovinato il mio corpo ed è molto dura perché è una cosa terribile dipendere da qualcuno”.

DALILA DI LAZZARO: “LA VITA E’ MERAVIGLIOSA”

A Storie Italiane il dolore di Dalila di Lazzaro torna sempre forte, evidente in ogni suo movimento, forse continuiamo ancora a non comprendere nonostante se ne parli spesso.

Ma è il suo messaggio che oggi ha ribadito o solo detto con più forza e che resta nella mente: “Purtroppo il dolore unisce e ti fa capire che la vita è meravigliosa e non vorrei augurarlo a nessuno ma è bello vedere come le persone reagiscono in un momento di forte difficoltà. Ci vuole un attimo per stravolgere tutto e spero che noi oggi doniamo la possibilità di comprendere quanto è importante la vita e che bisogna sempre cercare di vivere alla grande”. 

Questa la forza di Dalila di Lazzaro nonostante tutto, nonostante i tanti dolori, la vita difficile, una soluzione totale che sembra non arrivare mai. Vivere la vita senza buttarsi giù, senza grandi drammi soprattutto quando i problemi sono ben più piccoli di quelli di salute. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.