Benedetta Rossi e Marco Gentili dalla cucina di casa a Oggi è un altro giorno (Foto)

Ieri hanno festeggiato l’anniversario di matrimonio e oggi Benedetta Rossi e suo marito Marco Gentili sono in collegamento con Oggi è un altro giorno. Serena Bortone mostra le foto della food blogger e il suo Marco giovanissimi: “Non sono mai cambiata nel tempo, ieri abbiamo fatto l’anniversario di matrimonio, 11 anni sposati ma ci conosciamo da 25 anni” racconta Benedetta Rossi dalla cucina che i suoi fan conoscono bene. “Ci siamo conosciuti perché nell’agriturismo della sua famiglia c’era un maneggio e io volevo andare a cavallo e lì ci siamo incontrati e dopo un po’ di mesi di passeggiate poi una sera in macchina c’è stato il bacio” aggiunge Marco. Lui era spavaldo e a lei non piaceva molto ma Marco alla fine l’ha convinta: “Ho fatto finta di essere un bravo ragazzo e passati gli anni lei non ha potuto fare più nulla. In realtà condividevamo la passione anche per i viaggi, piano piano l’ho convinta”. Emozionata Benedetta Rossi ascolta lui che racconta dei loro viaggi.

BENEDETTA SUGGERISCE COME UTILIZZARE LE VERDURE UN PO’ APPASSITE

“Una cosa che faccio spesso a casa quando rimangono cipolla, carota, altro, che si appassiscono, le taglio a pezzetti e le congelo. Faccio anche il dado vegetale aggiungendo anche altre verdure che trito e cuocio in padella, aggiungo sale e faccio asciugare tutto il liquido, poi stendo su un piano, faccio raffreddare e congelo nei cubetti del ghiaccio ed è un bel modo per non sprecare le verdure quando non sono più fresche”. Ha l’orto fuori casa Benedetta Rossi che racconta: “Da noi poi si usa molto scambiarci i prodotti con i vicini”. 

Non manca il ricordo per Nuvola, il cane che da poco è andato via ma che tutti sanno quanto fosse importante per la coppia.“E’ stato con noi 17 anni, è venuto a casa che era un cucciolo ed è sempre stato con noi, faceva parte della famiglia, era anziano e quindi l’abbiamo coccolato e accudito come si fa con uno di famiglia e condiviso in parte sui social questo nostro passaggio doloroso e le persone ci sono state molto vicino”. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.