Dalila Di Lazzaro ricorda il sequestro e i giorni di violenza quando era ragazzina (Foto)

Aveva solo 5 anni Dalila Di Lazzaro quando ha subito violenza la prima volta e purtroppo non è stata l’unica volta per lei che a Oggi è un altro giorno ricorda soprattutto la violenza di quando era ragazzina (Foto). Aveva 17 anni Dalila, era una modella, era piccola, ingenua e aveva già un figlio da mantenere, era importante per lei lavorare, guadagnare per la famiglia. “Trovo questa mascolinità tossica che spesso mi ha riservato cose terribili… non so perché ma spesso ho incontrato persone che volevano possedermi in maniera sbagliata” inizia così il suo racconto Dalila Di Lazzaro: “A 17  anni avevo un figlio, facevo la modella, dovevo mantenere io la famiglia e un’amica di famiglia aveva una boutique e questa signora mi ha fatto vedere a dei rappresentanti. Sono quindi andata alle sfilate a Torino, che una volta era il centro della moda, e ogni due ore noi facevamo questa sfilata, tutto è durato quei 4 o 5 giorni e ogni giorno vedevo un ragazzo moro che era fisso lì davanti a una parte che mi guardava. Un giorno mi venne vicino mentre facevo colazione con altre modelle  e mi dice che mi stava osservando, che ero giusta per la sua azienda di alta moda”. L’attrice racconta che all’epoca si prendeva 5 mila lire al giorno lui gliene offrì 15.

DALILA DI LAZZARO NON HA MIA TROVATO IL CORAGGIO DI DENUNCIARE LE VIOLENZE SUBITE

“Era interessante quel guadagno e il giorno della partenza sono andata prestissimo, era ancora buio al mattino e mi ero preparata per fare una bella figura. Ero una bambina ed ero ingenua, avevo la minigonna, stivali e cappotto lungo ed è venuto a prendermi ma lui non era nessuno, era scappato da un manicomio criminale e lo stavano cerando. Io sono capitata nelle mani di questo folle personaggio che mi ha preso tutte le mie cose…”.

Dalila ricorda che mentre lui guidava vide che aveva i polsi tagliati con la lametta: “Quando ha capito che lo stavo guardando si è coperto e io volevo buttarmi dalla macchina, non mi tornavano certe cose, ma ha tirato fuori un coltello, me l’ha messo sul fianco e voleva ammazzarmi”. E’ stata sequestrata per quasi 4 giorni: “Ho subito delle violenze allucinanti, una violenza terrificante”. 

C’è purtroppo anche una terza volta da raccontare ed è ben più recente, lui era una persona che conosceva bene ma che non vedeva da qualche anno. E’ salita in camera con lui ma non avrebbe mai immaginato il seguito. Dalila non ha denunciato, forse per quei sensi di colpa assurdi che tante donne comprendono.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.