Marina Suma, la malattia e la morte del compagno l’hanno resa più forte (Foto)

Dopo 20 anni d’amore la morte del compagno di Marina Suma; li ha separati una lunga malattia, un anno fa (foto). L’attrice che ha fatto innamorare tantissimi uomini per la sua bellezza, il suo accento, la sua dolcezza, oggi appare più forte che mai. Il tempo l’ha un po’ cambiata ma l’ha anche resa molto più forte. E’ ciò che ha dovuto superare stando accanto all’uomo della sua vita che le ha dato la consapevolezza di quanto fosse forte e coraggiosa. Marina Suma nello studio di Oggi è un altro giorno non mostra il suo dolore, non mostra le sue lacrime ma la sua energia. Ovvio, la morte di Claudio per lei è stata terribile da affrontare ma ha sempre cercato di sorridere.

MARINA SUMA A OGGI E’ UN ALTRO GIORNO

Claudio è morto un anno fa, purtroppo, è stato un grande amore e con Claudio io ho passato 20 anni della mia vita, ho condiviso tutto quello che c’era da condividere, ci siamo dati tantissimo, io l’ho accompagnato fino alla fine di questo viaggio ma lui mi è sempre stato accanto e mi ha dato tanto, mi ha insegnato tanto e ce l’ho sempre nel cuore. 

Mi ha insegnato anche ad essere un po’ più attenta su quello che succede attorno a noi e non essere concentrati sempre su noi stessi perché a volte si perde questa attenzione verso gli altri e invece è importante capire gli altri e lavorare su se stessi per essere pronti ad aiutare le persone.

Un dolore immenso che però ha reso forte Maina Suma: “Ti insegna molto… Durante la malattia ci siamo sempre detti tutto. Io sono sempre stata normale con lui, facevamo le cose che abbiamo sempre fatto. Chiaro che lui non è che stesse molto bene e non aveva sempre voglia di ridere e scherzare ma io ho scoperto di essere molto forte, di avere molto coraggio. Non è facile stare accanto alla persone che hanno una malattia grave e questo mi ha dato consapevolezza, mi ha aiutato tantissimo e sono arrivata anche a ca pire certe cose che mi hanno resto più forte”. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.