Ilaria D’Amico, la morte della sorella ha piegato sua madre Antonia (Foto)

La sorella di Ilaria D’Amico è morta da pochi mesi, ancora non riesce a parlarne senza essere avvolta dal dolore (foto). A Verissimo l’ha fatto asciugando le lacrime, tirando fuori le sue preoccupazioni. “Non riesco a parlare molto di mia sorella Catia perché ho una commozione che arriva subito e che mi spezza il respiro. E’ molto complicato – continua Ilaria D’Amico – però sono grata anche a questa scelta del lavoro, nel senso di aver avuto più tempo da dedicare alla mia famiglia, a mia mamma e a mia nipote. Alessandra è una ragazza stupenda, una scout di 25 anni con tutta la capacità di essere donna e pura come una bambina con i sentimenti di persone come gli scout. E mia sorella ha formato tutto questo, ha cresciuto Alessandra e l’ha fatta diventare una donna straordinaria”.

ILARIA D’AMICO – SUA SORELLA ERA IL SUO PUNTO DI RIFERIMENTO

“Lei per me era un punto di riferimento, la base, il ritorno, abbiamo vissuto una vita insieme nelle nostre differenze e nell’ultimo periodo ci siamo aiutate scambiandoci le forze reciproche”. Ilaria racconta di non avere detto tutta la verità sulla malattia a sua sorella, è stata lei ad occuparsene, ad informare il resto della famiglia, la mamma, la nipote. In questo modo è riuscita, sono riusciti, a dare a Catia tutto quello di cui aveva bisogno: “Lei ci ha restituito la sua ironia, la sua capacità di affidarsi e crederci fino in fondo”.

In tanto dolore è grata del fatto che la malattia ha portato la sorella ad addormentarsi piano piano: “Ad addormentarsi senza dolore e senza la terapia del dolore. Anche lei è stata capace di darci tranquillità e piano piano il suo copro negli ultimi giorni si è addormentate e per me è stata una ricompensa per lei, ci ha risparmiato almeno questo”

IL DOLORE DELLA MAMMA DI ILARIA D’AMICO 

“La mia mamma è molto forte è una leonessa, ci ha sempre cresciuto come una leonessa occupandosi da sola di noi. Solo questo poteva piegarla, solo una cosa più grande di noi e questa è la cosa che mi preoccupa di più. Però lei è talmente forte che dopo essersi piegata e rimpicciolita anche fisicamente riesce a concentrarsi di nuovo su di noi, sua mia nipote Alessandra che vive con lei e che è una forza incredibile e che riesce a darci solo gioia… Mia mamma Antonia sta lottando tanto”. Ogni sera alla 5 la loro telefonata, Ilaria la chiama quando tramonta il sole e la malinconia è forte per entrambe. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.