Ascolti Sanremo 2021 terza serata 4 marzo: Amadeus e Fiorello tra cover da dimenticare

In Rai non vogliono più sentir parlare di ascolti flop, di numeri. Ci ricordano che questa è una edizione imparagonabile alle altre, che l’unica cosa da tenere in considerazione è il massimo sforzo che è stato fatto per andare in onda! E allora oggi parleremo di ascolti tv evitando di fare proclami, sia un un caso che nell’altro. I dati auditel relativi alla serata del 4 marzo 2021, la serata delle cover, arriveranno come sempre alle 10 di questa mattina ma nell’attesa di conoscere share, media degli ascolti e numeri di questa serata, possiamo commentare insieme a voi quello che è successo nella puntata dedicata alla cover.

Una serata completamente da dimenticare, dove è andato davvero tutto storto. Una serata di cui salviamo pochissime cose, ma non di certo chi avrebbe dovuto organizzare le cose. Gli ascolti premieranno cotanta confusione? Davvero difficile fare un pronostico questa mattina dopo quello che si è visto nella terza serata del Festival. Tra l’altro, le cose migliori si sono viste solo a una certa, come direbbero a Roma. E pensare che milioni di italiani abbiano avuto la nostra stessa pazienza nell’aspettare, è cosa parecchio complicata.

Gli ascolti della terza serata di Sanremo 2021, purtroppo, potrebbero quindi essere lo specchio di quello che è successo in una serata dove i microfoni non hanno funzionato, dove i computer si sono spenti ( come nel caso di Noemi che non ha potuto neppure ricantare insieme a Neffa). Fiori non consegnati, scaletta saltata, Ibra che non arriva, momenti ancora più slegati rispetto al solito. Ma per fortuna ci hanno pensato alcuni artisti con le loro esibizioni a salvare lo spettacolo, oltre alla meravigliosa Antonella Ferrari. Ecco quanto Amadeus si chiede che cosa il pubblico avrebbe voluto vedere: forse più storie di chi in questo ultimo anno non ha lavorato, storie dai teatri, dalle corsie, storie di gente che lotta per sopravvivere. Non per cadere nel morboso, non serviva fare l’elenco dei morti, ma semplicemente restare incollati alla realtà, non far finta che non stia succedendo nulla.

Ma torniamo ai numeri, con gli ascolti della terza serata di Sanremo 2021.

Gli ascolti della terza serata di Sanremo 2021: le cover il 4 marzo 2021

In attesa di conoscere i dati auditel di questa terza serata di Sanremo 2021, dopo un debutto per nulla convincente e una seconda serata altrettanto zoppicante, vi proponiamo i dati relativi agli ascolti della terza serata dello scorso anno. Arrivare al 54 % di share e portare davanti alla tv quasi 10 milioni di persone non sarà semplice. Ma mai dire mai…

Arrivano i primi dati da confermare. Terza serata del Festival: le fasce di Rai1 registrano 10.436.000 milioni e il 37,4% nella prima parte della serata (20:30-23) e 5.803.000 milioni con il 47,9% nella seconda (23-2). La media: 7.653.000 con il 44,3%. Siamo sotto di due milioni rispetto allo scorso anno. E con una decina di punti di share in meno.

Nel dettaglio:  Sanremo Start ha ottenuto 10.387.000 spettatori (35.55%). La terza serata del Festival di Sanremo 2021  registra un ascolto medio di 7.653.000 spettatori pari al 44.3%. Nel dettaglio la prima parte – dalle 21.31 alle 23.49 – fa 10.596.000 spettatori (42.4%), la seconda parte – dalle 23.53 all’1.59 –fa 4.369.000 spettatori (50.56%). All’interno il TG1 60 Secondi ha raccolto 5.433.000 spettatori con il 47.5%.

Gli ascolti di Sanremo 2020: i dati di un anno fa

La terza serata ha infatti ottenuto una media di 9.836.000 spettatori con il 54,5% di share, tra le 21:23 e le 2:00, orario in cui si interrompono le rilevazioni Auditel del giorno precedente. Nel dettaglio la prima parte – dalle 21:23 alle 23:47 era stata vista da 13.533.000 telespettatori con uno share del 53,6%. La seconda parte – dalle 23:51 all’1:59 aveva registrato 5.636.000 telespettatori e il 57,2% di share.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.