Nicola Di Bari a 80 anni e dopo due operazioni attende ancora il vaccino

Se prima il tema principale era il Covid con i suoi sintomi e tutti i relativi tamponi adesso è il vaccino a interessare tutti e a Storie Italiane la preoccupazione di Nicola Di Bari è per se stesso e per l’attesa di tutti. Eleonora Daniele in collegamento con Edoardo Vianello e Nicola Di Bari, il cantante di Abbronzatissima ha già ricevuto il vaccino, racconta che però sua sorella di 92 anni è ancora in attesa, che lui resta ugualmente a casa perché non si sente al sicuro, che è stata sua moglie a prenotare il vaccino per lui, da solo sarebbe stato ben più complicato. Nicola Di Bari resta in attesa, ha già compiuto 80 anni e non vede l’ora di tornare sul palco, che tutto finisca, quindi che lui e tutti si vaccinino il prima possibile.

NICOLA DI BARI OPERATO DUE VOLTE IN UNA SETTIMANA

Sta bene, lo ribadisce, racconta che è stato operato alla vena aorta perché un “pezzo di 5 cm di vena si era un po’ dilatato”. Hanno poi scoperto che aveva l’intestino forato e distanza di 8 giorni ha dovuto subire un’altra operazione. “Un recupero abbastanza lungo ma adesso sto benissimo e non vedo l’ora di tornare al mio palcoscenico perché siamo stufi di restare chiusi e abbiamo bisogno del vaccino”.

Per Nicola Di Bari è stato un errore mettere in luce morti che potrebbero essere collegate al vaccino Astrazeneca: “Non era il momento di dare questa notizia perché in questo momento bisogna vaccinarsi e basta; non perdiamo più tempo col dire cose che non hanno senso, perché bisogna vaccinarsi e basta”. 

Il cantante 80enne aveva già rivolto il suo pensiero al presidente Fontana: “Al presidente Fontana dico di darsi da fare, il problema è serio, non si può aspettare ancora molto”. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.