La frase di Antonella Clerici sui figli di Vittorio Garrone: “Sono anche un po’ miei”

La sincerità di Antonella Clerici spiazza ancora una volta tutti, anzi questa volta insegna perché parlando dei suoi figli ha emozionato tutti e senza alcuna intenzione di farlo. Nella puntata di oggi di E’ sempre mezzogiorno solita allegria e nuove ricette con i protagonisti che la Clerici ha voluto accanto. In cucina con lei c’è Francesca Marsetti che prepara le polpette di granchio ma in realtà sta utilizzando il surimi che non è polpa granchio. Interviene Lorenzo Biagiarelli che illumina tutti sugli ingredienti di cui è composto il noto surimi. Noto ma non per tutti perché Antonella Clerici ammette di avere scoperto che quei bastoncini di polpa di granchio o polpa di altro pesce non sapeva si chiamassero così: “L’ho imparato dai miei figli” spiega la conduttrice raccontando, come fa spesso, della sua vita privata, delle sue esperienze.

ANTONELLA CLERICI EMOZIONA CON LE SUE PAROLE SUI FIGLI DI VITTORIO GARRONE

La frase “Ho imparato dai miei figli cosa è il surimi” ha emozionato tutti e Francesca Marsetti l’ha fatto notare sottolineando che la Clerici a volte dice delle cose così belle ma non si rende nemmeno conto dell’importanza delle sue parole.

“In realtà sono i figli di Vittorio – spiega Antonella che è mamma solo di Maelle – ma sono anche un po’ figli miei. Hanno la loro mamma che adorano ma stanno tanto anche con noi e la mia bambina li chiama ‘ mie fratelli’. Quando uno ha una famiglia allargata ci sono tante cose belle ed è quelle che bisogna vedere perché se guardi i difetti di ognuno non va bene… A tavola siamo sempre in tanti e questo mi piace”. 

Un bel messaggio di famiglia allargata ma poi ne arriva un altro, ben diverso, che ancora una volta riguarda molti a casa ma questo fa sorridere: “Io non so neanche cosa sia la prova costume io non vado al mare questa estate, assolutamente no” e ancora una volta ride portando tutto il buon umore. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.