Orietta Berti, una brutta caduta prima di Domenica In

Orietta Berti è tra le ospiti di oggi a Domenica In ma è entrata in studio con un po’ difficoltà. Tutta colpa di una brutta caduta. Un incidente domestico per la cantante che ha raccontato a Mara Venier come si è infortunata. Orietta Berti è entrata in studio con il bastone e ha subito spiegato che è stata colpa di Otello, il suo cane. Doveva portarlo dal veterinario e ha iniziato a correre, lei ha fatto lo stesso ed è caduta. Niente di grave, una distorsione ma il dolore c’è e le impedisce di camminare veloce. La Berti non rinuncia nemmeno alle sue scarpe alte, alle zeppe. “La colpa è di Otello, il mio cane. Dovevo portarlo al veterinario ed ha cominciato a correre, gli correvo dietro ma mi ha fatto cadere e ho preso una distorsione al piede” e un attimo dopo a Domenica In già aveva dimenticato tutto.

ORIETTA BERTI E LA SUA SECONDA GIOVINEZZA

Da Sanremo 2021 in poi per Orietta è arrivata una seconda giovinezza, lo confida a Mara Venier, ringrazia per questo il festival e l’incontro con Fedez, anche la collaborazione con Achille Lauro e tutti i giovani che hanno scoperto che lei canta davvero.

Mille è dal primo ascolto il tormentone dell’estate in arrivo. In pochi giorni la cantano già tutti, era attesissima e il suo ritornello è impossibile non ascoltarlo di continuo. “Ho vinto un terno al lotto” ha confessato Orietta. Poi ha mostrato il balletto con i ventagli, ma in mancanza possiamo farlo anche solo con le mani. Un po’ di leggerezza con l’arrivo del caldo era indispensabile e con Mille e la cantante dalla voce da usignolo è alla portata di tutti.

Fedez è dolcissimo, Achille ha sempre questo modo di cantare da romano che s’annoia, ma molto elegante, poi nei video sembra un principe” la Berti ha sempre e solo parole belle per tutti e ha sempre un grazie da dire a qualcuno. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.