Da stasera su Rai 1 le repliche di Carramba che sorpresa

Un omaggio all’artista “più amata dagli italiani”. Inizia con queste parole il comunicato stampa della Rai che annuncia la decisione di mandare in onda in questa stagione estiva le repliche di Carramba, il programma che è stato seguito nelle sue prime edizioni da una media di 9-10 milioni di spettatori. Numeri che ormai si fanno solo con i grandissimi eventi, o con fiction del calibro di Montalbano. L’ennesimo omaggio di Rai 1 a Raffaella Carrà che ci ha lasciati, purtroppo, la passata settimana.

Proprio lunedì scorso era andata in onda la prima puntata in replica di Carramba, per rendere omaggio a Raffaella. La Rai però, oltre ad aver deciso di trasmettere di nuovo su Rai 3 le puntate di A raccontare comincia tu, ha scelto di ricordare la Carrà anche con Carramba.

Da stasera su Rai 1 il ritorno di Carramba

Dal comunicato stampa ufficiale Rai:

Su Rai1 da martedì 13 luglio, alle 21.25, si riavvolge il nastro per rivedere in azione, dagli studi televisivi Auditorium di Roma, la grande Raffaella Carrà in uno dei programmi del sabato sera di maggior successo: “Carramba che sorpresa”, con le storie, le emozioni, le sorprese tra gente comune e personaggi famosi della celebre trasmissione.  Un viaggio che è durato molti anni ed è entrato per sempre nei cuori e nella memoria collettiva, aprendo le porte ad un genere televisivo che ancora ci accompagna.

Settimana scorsa la prima replica di Carramba ha registrato un ascolto medi di oltre 2 milioni di spettatori. Dati auditel a parte, questa della Rai è una scelta molto apprezzata perchè davvero il pubblico ha ancora nel cuore Raffaella e stenta a credere che non ci sia più. Appuntamento a stasera quindi con un nuovo appuntamento: Carramba e le sorprese di Raffaella ci aspettano, a oltre 20 anni di distanza da questa prima fortunatissima edizione del programma.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.