Laura Torrisi ha scoperto endometriosi, celiachia e noduli al seno nello stesso momento

Laura Torrisi torna a parlare dell’endometriosi, a Verissimo, nel suo libro, questa volta è decisa a fare comprendere a tutti quanto sia invalidante questa malattia. Ne soffrono tantissime donne ma a molte non viene diagnosticata. A Laura Torrisi è stata diagnosticata nel 2009 e in quello stesso anno ha scoperto di avere la celiachia e anche dei noduli al seno. Tutto meno grave dell’endometriosi ma quel periodo deve essere stato terribile per lei. Si commuove guardando il video di sua figlia Martina, quasi undicenne e nata dalla storia d’amore con Leonardo Pieraccioni. E’ lei la sua forza, è nata quando credeva che non sarebbe mai diventata mamma per colpa della malattia.

Endometriosi, la malattia spaccafamiglie

La chiamano la malattia spaccafamiglie ma Laura Torrisi non risponde alla domanda se anche per lei sia stata la malattia a dividere la sua famiglia. Silvia Toffanin si riferisce al legame finito con Pieraccioni ma l’attrice non dice nulla; conferma però che l’endometriosi limita in tutto.

E’ stata operata così tante volte che ha perso il conto. “Non sono d’accordo che l’intervento non sia invasivo e ne ho avuti diversi, sono arrivata ad essere aperta e richiusa in tutta la zona della mia pancia”.

Come sta oggi Laura Torrisi?

Desidera parlarne per aiutare le altre donne ma lei come sta? Confida che ogni volta dopo ogni intervento sta bene per un annetto ma poi iniziano a tornare i dolori, i problemi e a quel punto bisogna capire con i medici cosa fare.

“Ho vissuto momenti molto brutti non mi sono ammalata di depressione ma avevo 29 anni e volevo un figlio e più di tutto quello che avrei dovuto affrontare questa cosa mi ha atterrita. Ci ho messo un po’ ad accettare la malattia ma poi è arrivata Martina e i primi 2 o 3 anni me la sono goduta anche da incosciente, ma io volevo godermi lei e quando è stato il momento ho affrontato tutto”.  

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.