Patrizia Caselli: amante o compagna di Bettino Craxi, per lui la conduttrice rinunciò a tutto

patrizia caselli Bettino craxi

Non tutti comprendono la storia d’amore di Patrizia Caselli e Bettino Craxi mentre lei a Oggi è un altro giorno racconta che non era l’amante ma la compagna. Craxi però aveva una moglie e anche lei viveva ad Hammamet. La Caselli racconta del rispetto che sono sempre riusciti ad avere tra loro. Non ha mai incontrato Anna, la moglie, ma tutti, anche i figli sapevano tutto. Erano insieme in Messico quando all’ex leader socialista arrivò il mandato di cattura internazionale ed insieme andarono ad Hammamet. Patrizia Caselli non ha mai avuto dubbi, doveva seguirlo: “Non avrei potuto fare altro, ciò che desideravo fare era essere lì. Io avevo un lavoro a Roma, rifiutai il contratto con la Rai, mi dissero di pensarci” ma andò in Tunisia. Nove anni d’amore e ancora oggi si emoziona ricordando la sua morte.

Patrizia Caselli a Oggi è un altro giorno

Non si è mai incontrata con la moglie di Bettino Craxi ma tutta la famiglia sapeva di Patrizia Caselli. “C’è stata attenzione da parte di tutti perché alla fine si è voluto bene allo stesso uomo, si era lì tutti per sostenerlo e dargli intorno la sensazione di famiglia e non dargli quella sensazione di vuoto… Io penso che la moglie l’abbia capito, più lei che i figli perché te lo dico da mamma…”.

Sa che è una storia che l’ha penalizzata: “Una scelta più impopolare di quella… Bettino Craxi ad Hammamet in latitanza… trovatemi un’altra cosa che non sia amore. Mi facevano le perquisizioni, prendevano la donna di servizio e le dicevano che doveva prendere le carte che io buttavo nel cestino…”

Ricorda il giorno in cui è morto: “Quando è morto c’era solo Stefania, Anna a Parigi io a Milano e ricordo poco… lui mi chiamò un paio di ore prima e come accade nella vita di tutti i giorni ero dal parrucchiere e lì decisi di chiamarlo dopo e quando chiamai non rispondeva e capii da telefonate strane. Mi sono sempre augurata di non saperlo da edizioni straordinarie del telegiornale. Ricordo il volo per rientrare, il primo che trovai ed era pieno di giornalisti e si conosceva tutti e ricordo la loro discrezione…”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.