Carolina Crescentini, quei segni sotto gli occhi che per lei non sono un problema

crescentini occhi

Carolina Crescentini ricorda i suoi inizi nel lavoro, a Verissimo confida che tutto è nato da un seminario di recitazione, si è innamorata di quello che provava. Ha iniziato a studiare e ha capito che doveva fare l’attrice anche se i suoi genitori avevano paura che si potesse illudere, prendere strade sbagliate. Carolina Crescentini è bellissima e bravissima ma di no per i ruoli d’attrice ne ha ricevuti vari. In particolare, c’è un no che le ha fatto molto male ma non dice altro. Qualcuno le ha anche detto che i segni che ha sotto gli occhi non andavano bene ma lei non pensava fossero un difetto e non ho mai avuto l’esigenza di cambiare: “Magari prima o poi impazzisco e divento con l’occhio allungato ma per il momento sto bene così”. Le sue borse sotto gli occhi le danno forse l’aspetto sempre un po’ stanco ma sentirle dire che per lei non sono un difetto, che si piace così è uno dei momenti migliori dell’intervista.

Carolina Crescentini colpo di fulmine e doppio matrimonio con Francesco Motta

Con Francesco Motta un colpo di fulmine o quasi, lei usciva da una radio, lui entrava e si sono guardati per qualche attimo, poi lui l’ha cercata. La Crescentini era curiosa di conoscerlo ma pensava che un cantante magari l’avrebbe fatta soffrire, usciva da una lunga storia d’amore che l’aveva fatta soffrire.

Poi l’ha conosciuto e ha capito che era molto simile a lei. Ricorda il giorno della proposta di matrimonio, ancora si emoziona. Un anno erano a New York e hanno chiesto come si faceva per sposarsi, in 24 ore sono andati a caccia delle fedi, dei documenti, di qualcosa di bianco e blu, la mattina prima del sì Carolina Crescentini ha chiamato il papà, almeno a lui doveva dirlo. Poi tornando a casa una festa con gli amici, il secondo matrimonio in Italia e sperano che sarà per tutta la vita.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.