Ivana Spagna si è svegliata col viso gonfio, forse un’allergia ma a Domenica In è perfetta

ivana spagna aborto

Non era la giornata ideale oggi per Ivana Spagna per una lunga intervista a Domenica In. Questa mattina si è svegliata con il viso gonfio, con evidenti problemi di allergia, almeno crede che di questo si tratti. Ieri stava benissimo e dopo le prove per il programma di Domenica In era soddisfatta, oggi ha temuto di non essere all’altezza della situazione. Stamattina Ivana Spagna si è subito preoccupata di risolvere il problema, ha preso del cortisone e il gonfiore è andato via ma è rimasto un altro problema, sembra non sentire bene da un orecchio. Cosa grave per una cantante ma quando prende il microfono in mano è iniziata a cantare la sua “Gente come noi” incanta il pubblico, come sempre.

Ivana Spagna a Domenica In

Sorride, bellissima, con un talento e una storia da raccontare in musica e parole ma Ivana Spagna continua a non trovare la felicità. Mara Venier è ancora preoccupata per lei, confida che hanno molto in comune, molte le hanno scoperte solo di recente.

E’ forse il passato a non rendere felice la cantante, perché c’è la sua vita vissuta nel suo paesino con i genitori e tutti i ricordi a non lasciarla libera. Ivana Spagna confessa che nella casa con i suoi genitori ha vissuto il periodo più bello della sua vita, quella felicità non l’ha più provata. L’uomo ideale era suo padre e la sensibilità che si porta dentro l’ha ereditata dalla mamma. Troppo amore forse a volte può fare anche male. Ogni passo importante della sua vita è legata alla sua famiglia, alla madre e al padre.

Aveva già confessato di avere desiderato di morire. Lo ripete e questa volta con maggiore distacco, è una fase superata ma Ivana Spagna la ricorda bene. Aveva pensato a tutto, aveva pulito la casa, era pronta ad andare via per sempre. Avremmo perso un essere meraviglioso, non solo una cantante.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.