Laura Freddi: “L’aborto ha segnato l’inizio della fine del mio matrimonio”

laura freddi aborto

Serena Bortone ha chiesto a Laura Freddi, ospite a Oggi è un altro giorno, cosa ha fatto rumore nella sua vita. E’ l’aborto, la perdita di un figlio che ha cambiato il corso della sua vita. Ne ha già parlato a Verissimo ma Laura Freddi questa volta parla della sofferenza fisica e psicologica arrivando alla paura di avere un altro figlio, al diverso modo con cui lei e il marito affrontarono tutto. La perdita del primo figlio ha segnato l’inizio della fine del suo matrimonio, ha fatto uscire fuori ancora di più le differenze caratteriali che hanno portato la coppia al divorzio. Oggi la Freddi è felice con il suo compagno, con la loro bellissima bambina, oggi sa che non è più la donna di ieri ma sa anche che il forte desiderio di avere un figlio l’ha fatta soffrire tanto.

Laura Freddi a Oggi è un altro giorno

“Non si dimentica perché è una ferita che rimane, si elabora, come noi essere umani dobbiamo fare per adattarci e c’è chi lo fa velocemente, chi meno. Io ero sposata e in quel momento stavo coronando il mio sogno… Oggi è superata ma sono stata malissimo, mi sono dvouta fermare, avevo paura che potesse accadere di nuovo e non ce l’avrei fatta.  Questo ha segnato l’inizio della fine del mio matrimonio”.

Laura Freddi spiega perché dopo la perdita del figlio è finito anche il suo matrimonio: “Avevo sofferto tanto sia fisicamente che psicologicamente e non avevo quella forza, non potevo riprovarci subito e forse non ci siamo compresi e l’incompatibilità caratteriale è uscita fuori, è andata così, capita a tante donne. Ogni donna affronta il dolore in modo diverso, non ti aiuta nessuno, ci sono consigli e parole belle ma bisogna aiutarsi da sole”.

“La felicità esiste nel momento in cui si soffre e si può fare il paragone, così te ne accorgi” è la sua conclusione, oggi è felice ma non potrà mai dimenticare il primo figlio che non ha potuto stringere tra le braccia.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.