Nadia Rinaldi: “La mia obesità non era legata al cibo”

Nadia Rinaldi spiega che lei era sì obesa ma non mangiava. E' riuscita a dimagrire ma non con una dieta
nadia Rinaldi obesa

Nadia Rinaldi è felice, soddisfatta della donna che è oggi, anche esteticamente. A Oggi è un altro giorno guarda le foto di un bel po’ di anni e di chili fa. Era obesa, lo ripete più volte ma aggiunge anche che la sua obesità non era legata al cibo. Nadia Rinaldi oggi sorride ma in passato guardava le sue amiche, tutte magre, tutte che mangiavano dolci e lei che alle cene prendeva un ananas. “Pensavano che essendo la più grossa fossi quella che mangiava di più” non era così e non è stato facile per lei che anche come attrice ad un certo punto non si divertiva più sempre con gli stessi ruoli e con le stesse battute. Ha anche subito bullismo da alcune colleghe ma soddisfatta Nadia Rinaldi svela che oggi lei sta sempre meglio e le altre sembrano sua nonna. E’ per salute che Nadia è riuscita a dimagrire, perché di diete ne ha fatte tante ma tutte senza successo.

Nadia Rinaldi: “La mia tiroide si era addormentata”

Era quindi la tiroide il problema, ha iniziato ad ingrassare all’improvviso, sempre di più, prima era magra. “A pranzo la pasta e a cena secondo e contorno” questo mangiava e ingrassava. Nel 2000 è nato il figlio Riccardo, anche lui è un attore: “E’ identico al mio papà che non ha avuto la fortuna di conoscere”. L’ha cresciuto quasi sempre da sola perché il padre di suo figlio non ha voluto continuare la loro storia. “Non ero il tipo di donna ideale con cui pensava di avere dei figli… ma adesso abbiamo un rapporto rispettoso… va bene così, sono passati tanti anni e mi trovo un figlio meraviglioso”. Nadia Rinaldi ha sofferto ma le sofferenze per lei sono altre: “Per esempio che tuo figlio esce e con tutto quello che succede per strada non vedi l’ora che torni a casa. Sono queste le cose che danno preoccupazioni e non l’uomo che non ti vuole… Il padre però è stato presente”.

Racconta come ha perso 80 chili. Tornava dal supermercato, ascensore rotto con buste e passeggino con suo figlio da salire al piano e ha rischiato l’infarto… E’ arrivata a casa che stava malissimo, ha chiamato i soccorsi e l’hanno ricoverata.

Il medico mi ha detto: “Questo è stato un avvertimento, dobbiamo prendere provvedimenti perché altrimenti non riuscirai a vedere crescere tuo figlio se continui così… Mi hanno accorciato un tratto intestinale, che è quello dell’assorbimento e ho perso 80 chili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.