Ballando con le Stelle 2019: Guillermo Mariotto difende Suor Cristina e cita la Bibbia

guillermo mariotto ballando con le stelle 2019

E oramai quasi un mese che il nome di Suor Cristina è stato accostato al ruolo di concorrente di Ballando con le Stelle 2019 eppure sono ancora in molto coloro che criticano la scelta della suora di gareggiare in un altro talent show, dopo The Voice of Italy. A prendere le sue difese questa volta ci ha pensato il giudice Guillermo Mariotto: lo stilista si è addirittura preparato su un foglio di carta una citazione importante da leggere in diretta tv.

Ma cosa aveva da dire esattamente Guillermo Mariotto in difesa di Suor Cristina? E quale citazione aveva preparato? È presto detto…

Ballando con le Stelle 2019: Guillermo Mariotto difende Suor Cristina

“Intanto ringrazio Suor Cristina per questi suoi balletti che mi piacciono da morire!” – ha esclamato il giudice dopo l’esibizione – “Ora però vorrei rispondere a tutti quelli che hanno criticato tutto questo, che hanno detto quanto fosse fuori luogo una suora all’interno di un contenitore così ludico e tutte quelle cose lì. Io rispondo con queste frasi…”.

In quel momento, Guillermo Mariotto tira fuori un foglio e leggere al pubblico il Salmo 150 tratto dalla Sacra Bibbia: “Lodatelo. Lodate il Signore con squilli di trombe. Lodatelo sulle arpe e sulle chitarre. Lodatelo con i timpani e con i sistri. Lodatelo con i flauti e con le corde. Lodatelo con cembali sonori, con cembali squillanti. Ogni vivente celebri il Signore. Lodate Iddio”.  Poi la chiosa finale: “Ringrazio Rai Uno per permetterci di lodare Dio!“. 

Ballando con le Stelle 2019: Ivan Zazzaroni muove le prime critiche

Nonostante il gesto plateale di Guillermo Mariotto, Ivan Zazzaroni riporta la discussione alla valutazione della performance e afferma che, a suo parere, l’esibizione a quattro di Suor Cristina c’entri ben poco con la gara di Ballando con le Stelle 2019: “Sembra di vedere il musical di Sister Act” ha esclamato.

E ancora, ha poi aggiunto: “Suor Cristina è bravissima ma mi sembra di assistere ad un altro programma. E siccome Ballando nasce come una gara di ballo… qui siete in quattro, la prossima volta saranno in otto e che facciamo? Questa non è una gara di gruppo! Io ero abbastanza perplesso fin dall’inizio…“. E chissà che questa perplessità non svanisca con la prossima esibizione.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.