Maria De Filippi svela un aneddoto sul day time di Amici e il passaggio a Discovery: si era offesa

Maria de Filippi racconta un aneddoto molto particolare che riguarda la decisione di cedere il day time di Amici a Discovery

Maria de Filippi non ama sentirsi definire la regina della tv ma un po’ lo è. E se magari questa definizione è troppo esagerata, possiamo sicuramente dire che sia la regina di Mediaset! Nella sua ultima intervista, rilasciata al fatto Quotidiano, la conduttrice parla dei suoi programmi, della sua vita privata, del rapporto che ha con il suo lavoro. Ha anche rivelato, a proposito del rapporto che ha invece con i vertici Mediaset e con chi prende le decisioni più importanti, un aneddoto che riguarda Amici, in particolare il day time del programma.

MARIA DE FILIPPI SPIEGA PERCHE’ AMICI E’ STATO VENDUTO A DISCOVERY

Il giornalista Giuseppe Candela ha quindi chiesto a Maria de Filippi come sia il suo rapporto con PierSilvio Berlusconi e con la dirigenza Mediaset. La conduttrice spiega che è assolutamente solido ma che non è vero che le si dica sempre di si. Del resto anche in altre occasioni aveva ad esempio spiegato che da anni non vorrebbe andare in onda con Amici al sabato sera eppure la dirigenza non cambia mai idea puntando sul talent per il prime time del sabato. Ma c’è un aneddoto molto particolare, che riguarda sempre Amici, che la de Filippi ha raccontato in questa sua intervista per il Fatto Quotidiano. Parla del motivo per il quale Amici, o meglio il day time di Amici, è sbarcato su Discovery, e quindi su Real Time:

Quando ho deciso di dare Amici a Discovery l’ho fatto sull’onda di una arrabbiatura, Mediaset per motivi economici voleva ridurre la parte della scuola, per me era importante perché la differenza tra Amici e gli altri talent è proprio quella. Lì un po’ mi offesi ma non sono una che mette sul piatto prime time, successi e scambi vari.

E forse aveva ragione Maria a non voler sacrificare il day time, la vita nella scuola. Perchè i ragazzi amano moltissimo seguire il day time e se anche non lo fanno magari davanti alla tv, rivedono le clip in streaming per conoscere i loro beniamini e affezionarsi a loro. L’affetto che nasce tra il pubblico e i concorrenti del talent si crea infatti proprio nel corso dell’anno, grazie a quello che i telespettatori vedono della vita nella scuola. Dalle litigate, agli amori nati tra i banchi, alle interrogazioni. Più che nello speciale del sabato, comunque seguitissimo, è con il day time che si cementifica questo rapporto tra pubblico e concorrente. Non a caso la De Filippi, sempre in questa intervista, sottolinea come spesso il successo di un programma, e di un talent, sia dato dal cast. Ed è per questo che è fondamentale che i ragazzi vengano conosciuti dal pubblico e si lascino amare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.