GF VIP 4 settima puntata, Barbara Alberti miracolata salta la nomination: giusto mandare altri concorrenti al televoto?

Nella settima puntata del Grande Fratello VIP 4 in onda il 27 gennaio 2020, il televoto, come era stato annunciato qualche ora prima, è stato annullato. Nessuna eliminazione per la puntata di ieri e il gioco che va avanti. Tutto sembrava regolare perchè si pensava che Barbara Alberti, dopo la sua indisposizione, non sarebbe rientrata nella casa del Grande Fratello VIP. E invece ieri, nel corso della diretta, la scrittrice ha annunciato che non vede l’ora di rimettersi in gioco e dopo la giornata passata in clinica, vuole tornare e divertirsi con i suoi compagni.

BARBARA ALBERTI MIRACOLATA: PER LEI NIENTE NOMINATION, ECCO I VIP NOMINATI NELLA SETTIMA PUNTATA

A questo punto si pensava che la serata sarebbe finita senza le nomination e che i concorrenti che erano stati nominati la passata settimana avrebbero affrontato un nuovo televoto. Infatti prima dell’annullamento, il pubblico avrebbe dovuto decidere chi salvare tra Patrick, Fernanda Lessa e Barbara Alberti.

Nulla da fare invece: si vota per il preferito, si fanno nuove scelte e alla fine anche nomination.Tra l’altro le donne devono nuovamente votarsi tra di loro e non hanno neanche la furbizia di pensare che forse avrebbero dovuto rifare il nome di Barbara, visto che la passata settimana se l’era scampata.

Chi invece non se la scampa neppure questa volta è il povero Patrick. Apparentemente tutti gli vogliono bene ma in realtà poi lo pugnalano alla prima occasione, ritenendolo un estraneo, questo è chiaro a tutti. Dopo le nomination palesi degli uomini e quelle segrete delle donne alla fine arriva il verdetto. Patrick era il concorrente non salvato in precedenza, Andrea Montovoli è il concorrente più votato dagli uomini mentre per le donne il nome scelto è quello di Rita Rusic. E nessuno si è anche solo azzardato a far notare che la cosa è molto ingiusta. Ma questo è e ce lo teniamo…

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.