Fabio Testi contro Serena Enardu e Pago: deluso dall’ingresso di lei ironizza sulla capanna e l’incontro rovente

Fabio Testi si fa sentire. In questo primo mese di reclusione nella casa del Grande Fratello VIP non è stato molto protagonista anche perchè non si è mai messo in mezzo a litigi o simili. Da qualche giorno però qualcosa è cambiato. Non a caso nella puntata del Grande Fratello VIP in onda venerdì sera è stato il solo a far notare al conduttore che Barbara Alberti è stata in qualche modo privilegiata visto che era in nomination, è uscita ed è rientrata senza poi andare al televoto. Inoltre ha fatto notare che dorme anche da sola senza doversi “mischiare” con gli altri. Il saggio Signorini ha sottolineato che la Alberti ha una certa età, peccato che Fabio Testi sia più grande e che in passato altri concorrenti hanno avuto privilegi proprio per lo stesso motivo, mentre per lui non ci sono queste carinerie.

In ogni caso Fabio Testi sembra aver conquistato oggi, con una sua frase ben precisa, tutto il pubblico del Grande Fratello VIP schierandosi contro Pago e Serena. Testi non ha gradito l’ingresso in casa della sarda ma soprattutto è rimasto basito, questa mattina a colazione, nel vedere la famosa capanna che Pago ha costruito per la sua fidanzata.

FABIO TESTI ATTACCA SERENA E PAGO: LA CAPANNA NON GLI E’ PIACIUTA

Parlando con i suoi compagni di viaggio, Fabio ha commentato:

Bella fresca, noi già qua consumati da quattro settimane di battaglie e lei arriva bella fresca come il sole pronta lì “cichi cichi” c’ha pure il suo fidanzato dentro e pensare che c’è qualcuno che sta così bene, mi rode un po’ il cu*lo detto tra noi.

E chiedendo ad Andrea Denver di chi fosse quella cosa in salotto ha poi commentato:

I cartonati della Stazione Termini… ma dai, per fare una trombata. E fattela a casa, no?!

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.