Walter Zenga dopo le polemiche: “Sono stato tirato in ballo da Andrea e Nicolò”

walter zenga figli

Continuano le polemiche su Walter Zenga dopo l’incontro con il figlio Andrea al Grande Fratello Vip 5 e l’intervista da Barbara d’Urso. “Io sono stato tirato in ballo da Andrea al ciao appena entrato al GF Vip e da suo fratello Nicolò in altre trasmissioni” ha affermato l’allenatore nella sua ultima intervista per la rivista Chi. Zenga ha spiegato che Andrea ha parlato spesso di lui anche nei confessionali scatenando i social. Nicolò ha scelto altri programmi: “A me tutto serve tranne la popolarità”. Durante l’intervista Walter ha anche spiegato che Andrea non ha detto tutta la verità: “Nel 2019, al matrimonio di mio figlio Jacopo, ho cercato in ogni modo un contatto con lui. E’ per tutelare la sua immagine e la sua famiglia che Zenga, stando a quello che ha raccontato sulla rivista Chi, ha deciso di esporsi, andando anche in tv.

Walter Zenga parla ancora del rapporto con i figli: “Hanno avuto tutte le possibilità di raggiungermi”

“Ho commesso errori, lo ammetto. Avrei potuto fare di più ma Andrea deve iniziare a pensare al nostro rapporto con la sua testa. Spero lo faccia da oggi in avanti. Quando stavo con Hoara Borselli e vivevo negli Stati Uniti facevo avanti e dietro per i miei figli. Idem con Raluca ha spiegato Walter Zenga. “Con la mamma di Andrea e Nicolò c’è stata una separazione conflittuale quindi la situazione non è mai stata facile” ha affermato ribadendo i suoi impegni di lavoro. “Quando i ragazzi sono diventati grandi hanno avuto tutte le possibilità di raggiungermi dove quando e come volessero. Il genitore deve compiere il passo più importante ma i figli possono fare anche una telefonatasono state le sue parole per Chi. Zenga ha spiegato che Andrea, come anche lui stesso ha affermato, non ha voluto un rapporto con il padre per sua scelta e lui lo ha sempre rispettato. “Sono sicuro che quando Andrea uscirà dalla casa mi chiamerà e se non lo farà lui lo farò io” ha poi spiegato dopo l’incontro al GF Vip 5.

Walter Zenga: “Non sono stato cercato ma sono sangue del mio sangue”

Al settimanale, l’allenatore di calcio ha anche parlato dell’infanzia di Andrea e Nicolò spiegando che dopo la separazione con Roberta Termali, i suoi figli stavano bene con lui. Quando poteva portava Andrea e Nicolò a Milano, avevano solo 4 e 7 anni. “Una terza persona definiva il nostro rapporto dicendo che la qualità non era elevata. Non mi faccia continuare” ha tuonato Walter Zenga. “Ricordo la loro infanzia con grande affetto con i miei errori da padre che ha sbagliato ma che ha sempre amato i suoi figli. Poi sono cresciuti e quello che non è mai stato cercato sono io. Sono i miei figli rispetto. Sono sangue del mio sangue” ha concluso.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.