L’Isola affonda: ascolti in calo, non bastano i rinforzi

L’isola dei famosi 2021 non funziona. E come detto già settimane fa i problemi sono diversi. Il cast, che non ha regalato praticamente nulla, se non scene di grande disagio al pubblico a casa. E quando diciamo nulla ci riferiamo a una bella amicizia, a una bella storia da raccontare, a qualcosa di cui parlare. Zero, il nulla assoluto. Che se poi si unisce al fatto che non sei famosi per nulla, almeno fatti notare, racconta chi sei…Gli ascolti sono drammaticamente in calo a dimostrazione che questo reality, così come nasce, al momento non può funzionare. Si unisca anche la scelta del peggiore tra gli inviati di sempre, Massimiliano Rosolino praticamente così buono e poco malizioso da non cogliere mai nessun segnale utile. E che le cose non vadano bene lo hanno capito anche in casa Isola, non pensate. Del resto la scelta di una invasione di massa da parte di gente che non ha nulla a che fare con il reality, come Giovanni Ciacci, è tutto dire.

Prendiamo ad esempio anche il caso di Tommaso Zorzi: ieri unico a far notare che il gruppetto ipocrita si metteva d’accordo e poi negava tutto. Due secondi dopo Iva Zanicchi lo stava smentendo, ribaltando tutto quello che Zorzi aveva detto. Elettra Lamborghini sarà una bomba sui social ma in tv non funziona. Cecilia Rodriguez e Giulia Salemi hanno provato a dare il loro utilissimo contributo. Peccato che la bella argentina comprenda meglio l’italiano del suo fidanzato in Honduras e gli altri in Italia non si siano accorti di nulla, ed è tutto dire…

Ascolti in caduta libera per l’Isola dei famosi 2021

Ilary Blasi è allegra, leggera, non si prende sul serio e questo ci piace. Ma “a una certa” come direbbe lei, bisognerebbe metterci anche altro. Capire le dinamiche, innescarle, fare le giuste domande non passare di pala in frasca e non comprendere neppure le battutacce fatte in Honduras dai naufraghi. Ecco di questo reality al momento non salviamo davvero nulla se non un paio di concorrenti. E non salviamo neppure tutte le persone che accusano Tommaso Zorzi della qualunque, come se fosse il salvatore della patria. Fa il suo e tra l’altro se lui non ci fosse, il reality affosserebbe anche nella sola cosa che funziona, l’aspetto social. Prima di dare fuoco alle tastiere e iniziare a sparare a zero, pensiamoci bene.

Tornando ai numeri: 2,8 milioni e il 16,5% di share e anche la ridicola pretesa di continuare a dire “siamo in diretta” una di quelle prese in giro massicce che il pubblico non manda giù. Sono numeri che devono far riflettere. Lo si sapeva da tempo che questo reality andava visto e rivisto prima di tornare in onda. Non funziona e neppure la scelta di farlo diventare una sorta di talk alla spagnola è vincente. Chiudere, chiudere, chiudere e cercare altro.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.