Prime liti nella casa del GF VIP 6 e Raffaella Fico accusa Soleil Sorge di razzismo

Serata parecchio movimentata quella di ieri nella casa del Grande Fratello VIP 6 a causa di una discussione che c’è stata tra Alex Belli e Samy. I due ragazzi se ne sono dette di santa ragione, alzando anche i toni ma poi hanno fatto pace chiedendo anche a tutti gli altri concorrenti di darsi una calmata. In realtà non c’era un vero e proprio motivo per il quale i due hanno litigato anche se Belli, parlando con i suoi amici, si è detto sicuro che Samy lo abbia fatto per mettersi in mostra ( lo avrebbe puntato per tutto il giorno cogliendo poi il solo pretesto utile per discutere). Ma mentre i due si abbracciavano per celebrare la pace fatta, nel giardino le ragazze discutevano di quello che era accaduto. In particolare Ainett aveva preso le difese del modello egiziano, dicendo che Alex si era comportato male. Una difesa infervorata la sua che aveva portato Solei Sorge a non gradire l’atteggiamento della Stephens. “Urlate come delle scimmie, non si capisce niente!” ha detto Soleil ribadendo che le persone interessate devono discutere della cosa, le altre dovrebbero tirarsi fuori. La frase di Soleil però non è piaciuta a Raffaella Fico che ha visto del razzismo in quelle parole. Secondo la napoletana, la Sorge avrebbe tacciato in modo razzista sia Ainett, dandole della scimmia, che Sammy. Inoltre a detta della Fico, Soleil più volte avrebbe sorriso prendendo in giro il modello che non conosce alcune parole italiane e fa confusione.

Raffaella Fico accusa Soleil Sorge di razzismo

Sono cose che non transigo, sono cose che non voglio sentire neanche per gioco. Dare della scimmia ad Ainett e Samy è razzismo. Ha pure preso in giro lui perché non sapeva delle parole in italiano“ ha detto Raffaella. L’accusa è arrivata alle orecchie della Sorge che ha subito spiegato quanto detto: “Razzismo? Ma stiamo scherzando. Io l’ho detto nel contesto generale, mica riferito ad una persona. Anche Alex urlava, quindi mi riferivo a chi ha alzato la voce. Soprattutto ad Ainett perché era lei quella che urlava maggiormente, ma era un discorso generale”.

Effettivamente, almeno per quello che riguarda la frase detta da Soleil, non ci sembrava ci fossero intenti razzisti o parole discriminatorie. Più volte nel corso della discussione aveva chiesto di non urlare e di lasciare che Sammy e Alex chiarissero senza l’intervento di terze persone che non sapevano neppure quello che era successo tra loro.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.