Che imbarazzo la Bobo Tv per la finale dei mondiali: puntata registrata e inutile

imbarazzante e inutile l'ultima puntata della Bobo Tv registrata persino prima della finale che ha visto il trionfo dell'Argentina contro la Francia
ultima puntata bobo tv

Se c’è una cosa che la Rai ha sbagliato in questo mondiale è la scelta di dare carta bianca ai protagonisti della Bobo Tv. Un programma che poteva essere una chicca nel palinsesto dedicato al mondiali in Qatar. Leggero, fresco, divertente, che ammicca al pubblico più giovane. Peccato però che i contenuti, non siano stati in nessun modo interessanti e l’ultima puntata, in onda il 18 dicembre, nel giorno della finale, ha dimostrato l’inutilità del programma. Poteva essere breve ma intenso, è diventato breve e inutile. Se non per gli sponsor, sia chiaro, da Santero a Poltrone Sofà, ormai anche in tv è un posizionarsi dei brand che ne fa da padrone. Ma torniamo a Bobo Vieri, Nicola Ventola, Lele Adani e Antonio Cassano. Inimitabili insieme, fortissimi certo ma non per Rai 1, non per le scelte che hanno fatto per questa Bobo tv. Quasi come se fossero stati costretti, la stessa impressione che si era avuta quando Bobo Vieri era stato ospite della prima puntata del Circolo dei mondiali, chiamato a parlare di calcio, non aveva visto neppure le partite. Ecco una Bobo Tv fatta da 4 persone che si sono divertite, loro. Il pubblico a casa, ben poco. La ciliegina sulla torta è stata la puntata finale in onda il 18 dicembre. Imbarazzante la scelta di registrarla prima. Ed è stato altrettanto imbarazzante il contenuto. I magici 4, hanno certamente dovuto registrare le due versioni diverse della puntata: una per la vittoria della Francia, l’altra per quella dell’Argentina. Peccato che il contenuto finale sia stato banale. Non potendo commentare la partita, hanno quindi messo in fila una serie di banalità e una serie di risate immotivate una dietro l’altra. Direte voi: 5 minuti. Bhè in 5 minuti si poteva fare molto altro, molto meglio.

La banalità di una puntata registrata: inutile spettacolino moscio

E quando devi commentare una partita, non puoi che dire una serie di banalità una dietro l’altra: “Si sono uniti tutti i puntini”, esordisce l’Adani in differita. “La partita più importante ha sentenziato. Tutti quelli che amano sanno da che parte stare”. Lo segue a ruota Cassano: “Le stelle sono andate al posto giusto, tutto quello che doveva succedere è successo”. Quindi ecco Ventola (“L’Argentina è qualcosa di magico”) e Vieri, con quest’ultimo che incorona Messi: “Il 10 più forte al mondo ha vinto il Mondiale”.

Forse quelli della Bobo Tv non si aspettavano di assistere alla partita più bella forse del secolo, forse Lele Adani non si aspettava di scoppiare in lacrime in diretta. E poi di rispuntare lì, per la Bobo Tv, al mattino, senza far trapelare nessuna emozione. Perchè nessuno poteva emozionarsi per qualcosa che non era successo. Un peccato perchè il lavoro della squadra di RaiSport, con l’ottima Donatella Scarnati e la sua squadra fortissima, era stato quasi del tutto eccellente. Se dovessimo trovare un neo, anzi 4 nei, sono quelli della Bobo Tv, nella Bobo Tv. Peccato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.