Preservativo femminile, tutto quello che c’è da sapere su questo metodo contraccettivo

Il preservativo femminile è un metodo contraccettivo efficace che può essere utilizzato in alternativa al classico e maggiormente conosciuto preservativo maschile. Come quest’ultimo, questo contraccettivo è di “barriera”, ovvero impedisce agli spermatozoi di arrivare alla cellula uovo proteggendo da gravidanze indesiderate ma anche dalle malattie sessualmente trasmissibili. Altri contraccettivi come la pillola, il cerotto e l’anello vaginale sono invece di tipo ormonale, e consentono di evitare gravidanze indesiderate ma non proteggono da eventuali malattie. Fatta questa breve premessa, cerchiamo di capire come funziona il preservativo femminile e cosa c’è da sapere su questo metodo contraccettivo ancora poco utilizzato.

Come è fatto il preservativo femminile? Questo contraccettivo è una guaina molto simile al preservativo maschile, che presenta però due anelli flessibili. Uno dei due va posizionato all’interno della vagina, e andrà a disporsi dietro l’osso pubico, mentre l’altro rimarrà esterno al corpo coprendo parzialmente i genitali. Insomma, il principio è lo stesso del preservativo maschile ma ad indossarlo non sarà l’uomo ma la donna. Dunque il pene andrà inserito all’interno del preservativo femminile. E’ importante assicurarsi che ciò avvenga e che il preservativo femminile non si sposti, altrimenti andrà ad annullarsi la capacità contraccettiva. Questo metodo contraccettivo può essere indossato dalla donna fino ad otto ore prima del rapporto sessuale. Per rimuoverlo a seguito del rapporto si consiglia di farlo rimanendo sdraiate. 

Sess0, arriva il preservativo salva vita che rivela le malattie cambiando colore

In Italia il preservativo femminile è un metodo contraccettivo poco conosciuto ed utilizzato, mentre all’estero è ormai di uso comune. Si può acquistare in farmacia ma anche su e-shop specifici e presso le farmacie online. Il prezzo è più o meno lo stesso del preservativo maschile, e cambia in base alla grandezza della confezione. Insomma, il preservativo femminile è un ottimo contraccettivo in grado di proteggere sia da gravidanze indesiderate che dalle malattie sessualmente trasmissibili. E’ fondamentale avere rapporti sessuali protetti soprattutto con partner occasionali. Purtroppo molti giovani sottovalutano questi rischi ed è importante che siano a conoscenza di tutte le alternative possibili per avere rapporti protetti e sicuri. I contraccettivi ormonali sono indicati per chi ha una relazione stabile e non per i rapporti occasionali. Che ne pensate del preservativo femminile?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.