Psoriasi ungueale: le unghie diventano il segnale di patologie più gravi

attenzione alla psoriasi ungueale

Psoriasi, un segnale può arrivare dalle unghie. Sono queste le ultime notizie sulla malattia che si sta presentando in forme sempre più gravi. Questa patologia può avere ripercussioni a livello psicologico, anche molto pesanti. In particolare stiamo parlano della psoriasi ungueale, ovvero che colpisce le unghie. Tale forma va, spesso, a compromettere la vita sociale di un individuo. A dare questa notizia è Elena Campione del Dipartimento di Dermatologia dell’Università di Tor Vergata di Roma.

PSORIASI UNGUEALE, SEGNALE DI MALATTIE PIU’ GRAVI ULTIME NOTIZIE: LE PAROLE DI ELENA CAMPIONE

Le unghie possono essere colpite dalla psoriasi. In questo caso si possono anche avere delle ripercussioni molto forti a livello psicologico. A confermarlo è Elena Campione del Dipartimento di Dermatologia dell’Università di Tor Vergata di Roma. La dottoressa ha rivelato che una sua paziente si trovava in difficoltà nel dare la mano a qualcuno, proprio perché si vergognava della sua psoriasi ungueale. Su questo punto Campione ha ammesso: “La psoriasi ungueale potrebbe essere considerata un semplice handicap estetico, in realtà compromette la qualità di vita in maniera molto pesante, al punto che secondo alcuni dati il disagio supera anche quello comportato da malattie croniche meno “visibili” come il diabete o l’artrite”. A quanto pare la psoriasi ungueale può rappresentare il segnale di una malattia ancora più grave. Campione, insieme ad un collega, ha avviato un’indagine secondo la quale questa malattia riguarda dal 15 al 79% dei pazienti. Pare che il 90% delle persone che hanno accusato la psoriasi possono accusare, prima o poi, anche quella ungueale. Il motivo riguarda “la riduzione dell’attività del sistema immunitario porta a sviluppare infezioni fungine sulle unghie e queste a loro volta sono il fattore scatenante di una psoriasi locale”. Si tratta di un circolo vizioso che va assolutamente fermato, attraverso determinate terapie. Quando si sospetta un’infezione da parte di un fungo è necessario fare i dovuti accertamenti. Secondo Campione: “Basta prendere un pezzetto dell’unghia e metterlo in coltura per avere la certezza: il test è molto semplice ed è utile anche quando una psoriasi ungueale non guarisce, proprio perché si potrebbe essere sovrapposta un’infezione”.

PSORIASI UNGUEALE: NECESSARIO TENERE D’OCCHIO LE UNGHIE E SVOLGERE UNA TERAPIA

E’ necessario tenere d’occhio le unghie, poiché la psoriasi può diventare una malattia ancora più grave. Dunque, al primo segnale è opportuno recarsi subito dal medico. Elena Campione rivela che il cuoio capelluto e le unghie sono strettamente collegati, sebbene siano trattati, quasi sempre, in modo separato. La terapia giusta dipende dal tipo di vita che conduce il paziente e da quanto è estesa la psoriasi. Se la cute risulta essere particolarmente colpita è necessario iniziare una terapia sistematica. “L’importante è non trascurare la psoriasi alle unghie”, ammette Campione. E’ necessario, dunque, intervenire immediatamente e tenere la patologia sotto controllo, proprio per evitare dei peggioramenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.