Maskne i brufoli sotto la mascherina: la dieta per combatterli

Acne, impurità e brufoli sotto la mascherina. Sta succedendo a uomini e donne in tutto il mondo. Un fenomeno così diffuso che ha portato medici e dermatologi a studiarlo in maniera approfondita. Un fenomeno di portata così ampia che ha anche un nome. L’acne da mascherina viene definita Maskne. In questi mesi siamo stati costretti, per difenderci dall’attacco del virus, a indossare delle mascherine. Il problema in generale, non sono propriamente le mascherine ma il fatto che debbano essere indossare in una condizione di forte stress; la nostra pelle, dopo due mesi di reclusione, di ansie e di stress, avrebbe certamente bisogno di depurarsi in altro modo e invece l’utilizzo della mascherina complica le cose e accentua probabilmente, l’acne.

I dermatologi consigliano di prenderci cura della nostra pelle con una skin routine adatta ( qui vi spieghiamo cos’è maskne e la skin routine migliore per combatterla). Ma anche con una sana alimentazione potremo dare “respiro” alla nostra pelle visto che ancora per mesi, probabilmente, dovremo indossare la mascherina per proteggerci.

LA GIUSTA ALIMENTAZIONE PER COMBATTERE MASKNE I BRUFOLI SOTTO LA MASCHERINA

Sandra Nassima, founder del brand Depuravita prova a dare dei consigli anche per una giusta alimentazione. Si può, anche alimentandosi in modo sano, provare a combattere questa nuova acne che i dermatologi hanno appunto rinominato Maskne.

In caso di sfoghi acneici è fondamentale aiutarsi con un piano nutrizionale su misura. Non stiamo parlando di diete drastiche, bensì di alcuni piccoli, ma importanti accorgimenti a tavola per prevenire e ridurre la comparsa di impurità, iper produzione di sebo e infiammazione batterica” spiega la Nassima. Ovviamente, lo ricordiamo sempre quando si parla di diete e alimentazione, occorre consultare il proprio medico di fiducia che saprà dare consigli e aiuti, non limitarsi a leggere una dieta sul web.

I consigli di Sanda Nassima: ” Iniziate dal ridurre il consumo di latte e latticini: aumentano il processo di infiammazione nel corpo, che a sua volta porta allo stress ossidativo e ai problemi di acne. Allo stesso scopo, dimezzate (o se ce la fate tagliare del tutto) alcolici, fritti e dolci, altrettanto intossicanti per la pelle.”

Cosa è consigliato invece mangiare? “Frutta e verdura cruda sono la famiglia alimentare più di tutte skin-friendly, in special modo mirtilli, avocado e agrumi. Pesci grassi come il salmone, conditi con limone oppure olio di oliva a crudo, aiutano la pelle a restare in salute. E per insaporire, sì all’uso della curcuma, le cui incredibili proprietà anti-infiammatorie mantengono la pelle fresca e sana” ha commentato la Nassima, come si legge in un articolo di Vogue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.